Una cosa mai vista in oltre 50 anni di Coppa del Mondo di sci alpino. Il circo bianco è passato da moltissime località e vissuto anche momenti di tifo concitato, essenza stessa dello sport agonistico. Ma quello che è successo ieri sera a Schladming supera ogni avvenimento e va ben oltre la goliardia.

Palle di neve contro Kristoffersen

Un inutile e insensato lancio di palle di neve contro l'atleta norvegese Henrik Kristoffersen durante la seconda manche dello slalom speciale in notturna sulle nevi di Schladming. Sia chiaro, una palla di neve lanciata non è pericolosa o violenta, non ammazza nessuno ma c'è da chiedersi perchè voler infastidire e togliere la concentrazione a un atleta nel pieno del gesto sportivo [VIDEO].

L'appuntamento notturno di Schladming è tra i più seguiti del circo bianco. Oltre 50 mila persone, come riporta La Gazzetta dello Sport, si sono arrampicate a bordo pista per seguire dal vivo l'ennesimo scontro tra il mostruoso Marcel Hirscher e l'inseguitore Kristoffersen.

A bordo pista, sulla mitica Planai, un vero e proprio tifo da stadio con tamburi, trombe, fumogeni e cori, non usuale per gli #Sport invernali. Qualcuno però è andato oltre [VIDEO], mirando verso Kristoffersen e facendolo bersaglio di un lancio di palle di neve. Il norvegese non ha avuto alcun danno da questo lancio ma sicuramente è stato infastidito e deconcentrato. Lo slalom come le altre discipline dello sci si gioca sul filo dei centesimi di secondo e un episodio simile, oltre che brutto, porta a distogliere la mente dalla discesa.

Giunto al traguardo il norvegese è esploso di rabbia per l'accaduto, a ragione.

In serata è arrivato anche il commento della campionessa Mikaela Shiffrin che si è scagliata in modo pesante contro i responsabili della bravata. L'americana, reduce da ottime gare, scrive infatti: "Non so chi voi siate, per chi tifiate, quali sia la vostra nazionalità, o quali siano le vostre ragioni". L'americana prosegue nel tweet nella difesa dello sci e dell'atleta norvegese ma forse più in generale sulla correttezza che da sempre contraddistingue questo sport.

Ancora Hirscher davanti a tutti

La gara è stata vinta dal solito Marcel Hirscher, sempre più unico padrone dello slalom. A segno per la 54esima volta in Coppa del Mondo, arrivando a eguagliare le vittorie del mostro sacro della discesa Hermann Maier.

Proprio a Hirscher la Shiffrin dedica un altro tweet: "è grande e grosso e può cavarsela da solo".

#coppa del mondo sci alpino