Annuncio
Annuncio

Si è conclusa con una sfida diretta tra Adam Yates e Alejandro Valverde la tappa più difficile di questa Volta Valenciana, quella con l’arrivo in salita ad Alcala Alcossebre, un’ascesa di 4 km all’8%. Il britannico è riuscito ad anticipare le mosse del Campione del Mondo che ha così dovuto rimandare l’appuntamento con il primo successo in maglia iridata che sembrava oggi a portata di mano. Se Yates e Valverde hanno dimostrato di avere qualcosa in più degli altri su questa salita, un certo attendismo ha favorito in classifica generale Ion Izagirre che è riuscito a conquistare la maglia di leader quando al termine manca solo una tappa da sprint.

Annuncio

Valenciana, bella azione di Dillier

La tappa regina della Volta Valenciana, con l’arrivo in salita di Alcala Alcossebre, è iniziata con una fuga a tre di Silvan Dillier (AG2R La Mondiale), João Rodrigues (W52-FC Porto) e Diego Rubio Hernandez (Burgos-BH). Quest’ultimo ha conquistato i punti dei primi Gpm vestendo così in maniera definitiva la maglia di questa speciale classifica che già indossava.

Dillier è poi rimasto da solo al comando, difendendo un vantaggio interessante sul gruppo, ancora oltre i 3 minuti ad una ventina di chilometri dall’arrivo.

Annuncio

La fase pianeggiante prima della salita finale ha però fatto innalzare vertiginosamente l’andatura del plotone che è arrivato a meno di un minuto dal corridore svizzero ai piedi dell’ascesa. Con questo vantaggio così risicato le speranze di Dillier sono svanite e già a metà salita l'atleta della AG2R si è visto superare da Kudus (Astana) il primo a muoversi in gruppo.

Izagirre in maglia gialla

Il gruppo si è selezionato più per le pendenze impegnative dell’ascesa che per gli attacchi dei corridori. Valverde (Movistar) ha accennato un allungo nelle fasi iniziali, poi è rimasto in attesa, con Adam Yates (Mitchelton) che è stato il più propositivo. Raggiunto e superato Kudus, davanti si sono così trovati una decina di corridori, con il leader Boasson Hagen (Dimension Data) già staccato come era previsto.

Annuncio

Jesus Herrada (Cofidis) ha attaccato all’inizio della rampa finale, ma senza fare selezione. È stato invece più violento il cambio di ritmo imposto da Adam Yates negli ultimi 300 metri. Ion Izagirre (Astana) non è stato in grado di replicare lasciando un buco alle spalle del britannico e Valverde ha tergiversato un attimo di troppo prima di superare lo spagnolo e lanciare la sua volata. Il Campione del Mondo ha recuperato su Yates, ma lo scalatore della Mitchelton ha concretizzato il suo scatto con la vittoria di tappa.

Izagirre ha chiuso quarto, dietro al compagno di squadra Bilbao e davanti a Daniel Martin, ed ha conquistato la maglia di leader della generale.