È ancora in alto mare la formazione che la UAE Emirates dovrà comporre in vista del Tour de France, al via il prossimo 6 luglio da Bruxelles. A poco più di due settimane dalla partenza della più importante corsa di Ciclismo del mondo, la squadra mediorientale non sa ancora quali saranno i suoi leader e gli obiettivi da perseguire.

La UAE avrebbe dovuto puntare forte sulle volate di Fernando Gaviria, affiancato da Alexander Kristoff, ma lo sprinter colombiano è reduce da un infortunio ed è in forte dubbio per il Tour. Sono invece risalite le quotazioni di Fabio Aru, che ha bruciato le tappe dopo l’intervento subito a inizio aprile.

Pubblicità
Pubblicità

Gaviria condizionato da una caduta in pista

La stagione di Fernando Gaviria è stata finora un po’ al di sotto delle aspettative, con quattro vittorie e qualche problema fisico a condizionarlo. Il velocista colombiano è incappato in un nuovo incidente, l’ennesimo della sua giovane carriera. Dopo le classiche del nord, concluse senza acuti, Gaviria è tornato nel suo paese ed ha partecipato ad una gara su pista in cui ha rimediato una caduta.

Pubblicità

Il corridore della UAE ha picchiato il ginocchio, e il riacutizzarsi di questa botta lo ha poi costretto anche al ritiro nel Giro d’Italia dopo una sola settimana. Per riprendersi da questo infortunio Gaviria si è allenato senza forzare nelle ultime settimane e solo ora sta ricominciando a spingere con più intensità. Per questo la sua condizione di forma non è delle migliori e la UAE Emirates sta riflettendo sulla sua situazione in prospettiva Tour de France.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Ciclismo

“Al momento è 50 e 50” ha dichiarato il Team manager Joxean Fernandez Matxin sulle possibilità che Gaviria sia al via del Tour. “Non sappiamo ancora come andrà l’allenamento, nei prossimi giorni farà dei lavori specifici e avremo un’idea più precisa. Abbiamo molti suoi dati su cui lavorare, i suoi numeri di potenza, i picchi, la massa muscolare e una volta che vedremo esattamente in che condizione si trova allora prenderemo la decisione” ha spiegato il tecnico spagnolo.

Possibile cambio di programma per Aru

Se Gaviria era considerato una certezza nella UAE per il Tour ed ora la sua presenza è diventata molto incerta, stanno al contrario risalendo le quotazioni di Fabio Aru. Per lo scalatore sardo era previsto un lungo stop dopo l’intervento subito a inizio aprile per risolvere l’occlusione dell’arteria iliaca, ma i tempi di recupero sono stati molto più brevi. Aru è già tornato a correre una decina di giorni fa al Gp di Lugano ed ora è impegnato al Giro di Svizzera.

Pubblicità

Per questo il suo programma che doveva prevedere il no al Tour e la presenza alla Vuelta Espana, è stato rimesso in discussione. “Prenderemo una decisione lunedì” ha spiegato Fernandez Matxin a proposito della possibile convocazione di Aru per il Tour de France. “Doveva fare i Campionati Italiani e la Vuelta, potremmo confermare questo programma, ma prima vediamo come va in Svizzera e facciamo le valutazioni a fine gara” ha aggiunto il Team manager della UAE.

Pubblicità

Con le posizioni di Gaviria e Aru ancora da decifrare, i punti fermi della UAE Emirates per il Tour restano al momento Alexander Kristoff e Daniel Martin.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto