Non sono mancate le emozioni nell’ultima tappa del BinckBank Tour, la corsa a tappe tra Olanda e Belgio che ha ripercorso alcune delle strade delle classiche di primavera. Partito con la maglia di leader, Tim Wellens non è riuscito a difendere la posizione acquisita anche per la debolezza che ha dimostrato la sua squadra. Con ottimo intuito ne ha approfittato Laurens De Plus che si è inserito in un attacco con Greg Van Avermaet e Oliver Naesen, che poi ha conquistato la tappa sul traguardo di Geraardsbergen, ai piedi del più mitico muro fiammingo.

Gilbert accende la corsa

La settima ed ultima tappa del BinckBank Tour ha portato i corridori a confrontarsi sui classici muri delle Fiandre, con un circuito finale comprendente il mitico Geraardsbergen e il Bosberg. La corsa è iniziata con una fuga di quindici corridori, un gruppetto che si è poi selezionato sulle difficoltà del percorso fino a rimanere con sole sei unità: Mads Pedersen, Casper Pedersen, Valentin Madouas, Marco Marcato, Aime De Gendt e Jack Bauer.

Il gruppo non ha concesso però molta libertà e ad una trentina di chilometri dall’arrivo un affondo di Gilbert sul Denderoordberg ha acceso la bagarre da cui è scaturita la selezione definitiva. L’ultimo passaggio sul Geraardsbergen ha allungato e rotto la prima parte del gruppo che è andato a raggiungere gli ultimi fuggitivi. Davanti sono rimasti una ventina di corridori, con il capoclassifica Tim Wellens senza compagni di squadra.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Ciclismo

Il belga si è fatto sorprendere in questo frangente da un attacco portato da Laurens de Plus, terzo in classifica ad appena 12’’, in compagnia di due pezzi da novanta come Greg Van Avermaet e Oliver Naesen.

Tappa a Naesen, classifica a De Plus

Il terzetto al comando ha subito raggiunto un accordo efficace e De Plus ne ha approfittato per guadagnare sette secondi di abbuono al chilometro d’oro, la sequenza di tre traguardi volanti caratteristica di questa corsa.

In gruppo invece Wellens si è dovuto impegnare in prima persona nell’inseguimento essendo rimasto senza compagni, trovando la collaborazione di Marc Hirschi, secondo in classifica, ma il distacco si è ampliato fino a 40’’.

La Deceuninck ha poi provato a riaprire la corsa con gli spunti di Stybar e Gilbert, ma De Plus, Van Avermaet e Naesen hanno mantenuto sempre un ritmo incisivo. Il corridore della Jumbo Visma si è impegnato a fondo per assicurarsi la classifica generale e così nelle ultime centinaia di metri in pavè e in salita sono stati Van Avermaet e Naesen a giocarsi il successo di tappa.

Il campione olimpico è partito un po’ presto nella sua volata ed ha concesso a Naesen l’occasione di rimontarlo. Il corridore della Ag2R ha così conquistato il primo successo stagionale, mentre De Plus si è preso la classifica e la prima vittoria della carriera. Il gruppetto inseguitore è arrivato alla spicciolata, con Clarke e Gilbert davanti a tutti, a 25’’.

Nella classifica finale De Plus ha concluso da vincitore con 35’’ su Naesen e 36’’ su Wellens, mentre Van Avermaet ha mancato di un secondo l’aggancio al podio.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto