Anche se ha chiuso l’attività agonistica da tre anni Bradley Wiggins resta uno dei più attenti e originali osservatori del mondo del Ciclismo. Il vincitore del Tour 2012 è rimasto nell’ambiente come opinionista di Eurosport e ormai in prossimità dell’avvio della nuova stagione ha lanciato tre previsioni molto nette che secondo lui segneranno questa annata a due ruote. L’ex corridore della Sky ha mostrato grande ottimismo per Chris Froome e la sua ripresa dopo l’incidente dello scorso luglio, incoronando Remco Evenepoel e Mathieu Van der Poel come le stelle nascenti del ciclismo mondiale.

‘Oro olimpico per Van der Poel’

Bradley Wiggins è stato conquistato dai freschi talenti di Remco Evenepoel e di Mathieu Van der Poel. Nelle sue profezie di inizio anno il Campione Olimpico ha previsto una stagione di grandi successi per entrambi, sulla scia delle prestazioni strabilianti del 2019.

Dopo aver vinto la Clasica di San Sebastian, il titolo Europeo e l’argento iridato a cronometro, secondo Wiggins il ventenne Evenepoel è già pronto per un trionfo ai più alti livelli. “Accadranno grandi cose per Remco Evenepoel nel 2020.

Non passerà molto tempo prima che vinca una Classica Monumento” ha dichiarato Wiggins passando poi a Van der Poel, che continuerà a dividersi tra ciclismo su strada, ciclocross e mountain bike. “Sarà campione olimpico di mountain bike” ha sentenziato Wiggins. “Nel ciclismo su strada continuerà sullo slancio delle sue fantastiche esibizioni mostrate nel 2019” ha aggiunto il vincitore del Tour de France 2012.

‘Froome tornerà più forte’

La previsione più sorprendente e azzardata di Wiggins è però quella relativa al suo ex compagno - rivale Chris Froome, con cui visse momenti di grande tensione in quel vittorioso Tour del 2012. Dopo l’incidente capitatogli lo scorso giugno al Giro del Delfinato e una lunga serie di interventi, Froome sta cercando faticosamente di recuperare una buona condizione fisica per ripresentarsi al Tour de France ed andare a caccia della quinta maglia gialla da record.

In molti hanno espresso dei dubbi sulle reali possibilità del campione britannico di tornare quello di un tempo dopo un incidente tanto grave.

Andando controcorrente come gli piace spesso fare Wiggins si è detto invece sicuro di una piena ripresa di Froome. “Penso che ritroverà tutte le sue capacità. È il più grande corridore da corse a tappe della nostra generazione. Questo incidente lo farà tornare con ancora più motivazione, con più forza” ha dichiarato Wiggins prima di sbilanciarsi nel suo pronostico più azzardato. “Lo vedo vincitore del suo quinto Tour de France” ha chiosato l’ex primatista dell’ora.

Segui la pagina Ciclismo
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!