Si aprirà alla grande il 2020 della Ultimate Fighting Championship (UFC), la promotion di arti marziali miste più importante e famosa nel mondo.

Il 18 gennaio (le prime ore di domenica 19 in Italia) la T-Mobile Arena di Las Vegas ospiterà infatti l'atteso UFC 246, che vedrà il ritorno in attività di Conor McGregor, l'uomo che con i suoi successi ed il suo personaggio ha contribuito non poco a far conoscere il suo sport a livello mondiale. Il 31enne irlandese affronterà Donald "Cowboy" Cerrone nel suo match di rientro, in una sfida tra pesi welter.

Un rientro atteso, una rivincita da conquistare

Come detto in precedenza, il ritorno di Conor McGregor in UFC è attesissimo da milioni di fan in tutto il mondo. Assente dalla cocente sconfitta dell'ottobre 2018 contro Khabib Nurmagomedov (attuale campione dei leggeri), "Notorius" è comunque una delle stelle delle MMA, colui che ha contribuito ad espandere in maniera esponenziale il bacino di fan della disciplina in tutto il mondo. I suoi incontri risultano di gran lunga i più visti in pay-per-view e ogni sua apparizione, che sia nell'ottagono o su un ring di boxe, suscita clamore da parte dei media.

Una vera e propria "macchina da soldi" ma non solo, McGregor ha uno score invidiabile in carriera e può vantare due titoli UFC in ben due categorie diverse. L'irlandese ha infatti conquistato prima lo scettro dei pesi piuma, distruggendo Jose Aldo, per poi vincere il titolo dei leggeri contro Eddie Alvarez nel 2016. Ad ora il suo record conta 21 successi e 4 sole sconfitte, di cui solo 2 in UFC. Nel suo recente passato anche un incontro di boxe contro l'imbattuto pugile Floyd Mayweather, perso per ko.

Il rientro sul ring dell'irlandese avverrà a livello di pesi welter contro un lottatore amatissimo dai fan come Donald Cerrone. Il 36enne statunitense è un buon lottatore, sempre pronto a combattere e dare spettacolo. Il suo record conta 36 vittorie e 13 sconfitte ma non ha mai conquistato titoli in UFC. Nei suoi due ultimi incontri ha perso per KO contro Justin Gaethje e Tony Ferguson, prossimo sfidante al titolo dei pesi leggeri.

La sfida contro McGregor sarà probabilmente la sua ultima grande occasione, anche se parte da sfavorito.

McGregor punta ad una vittoria convincente, in modo da ottenere al più presto possibile una nuova chance titolata contro l'arci-rivale Khabib. Questi dovrà affrontare Tony Ferguson ad aprile, non è escluso che la rivincita possa andare in porto in caso di vittoria di entrambi nei rispettivi incontri.

Il programma e dove vedere il match

UFC 246 non sarà solo McGregor vs Cowboy ma, come da consuetudine, sarà accompagnato da altri match interessanti. La main card si aprirà con la sfida tra Anthony Pettis e Carlos Ferreira nei leggeri, per poi proseguire con la sfida tra Claudia Gadelha e Alexa Grasso nei pesi paglia femminili.

A seguire i pesi massimi Aleksei Oleinik e Maurice Greene, per poi lasciare strada al co-main event, ovvero la sfida tra Holly Holm e Raquel Pennington (pesi gallo femminili). Infine, l'atteso main event con il ritorno di Conor McGregor. L'intera main card sarà trasmessa in diretta streaming su DAZN a partire dalle ore 04:00 di domenica 19 gennaio.

Segui la pagina Sport Invernali
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!