Ancora una prestazione mostruosa di Remco Evenepoel va a chiudere la Volta Algarve, la corsa a tappe portoghese. Il giovane campione della Deceuninck Quickstep ha sigillato la vittoria della classifica finale imponendosi anche nella cronometro di 20 km a Lagoa. Il Campione europeo ha battuto un lotto di avversari di primissima qualità, con l’iridato Rohan Dennis e Stefan Kung a completare il podio. C’era grande attesa anche per la prova di Vincenzo Nibali, alla prima uscita contro il tempo dopo il passaggio alla Trek Segafredo.

Il campione messinese è andato così così, finendo ad oltre un minuto di ritardo.

Volta Algarve, super Evenepoel

Nel suo ultimo giorno di corsa la Volta Algarve ha proposto una tappa a cronometro di venti chilometri attorno a Lagoa. Il percorso si è dimostrato molto veloce, ma caratterizzato anche da due strappi piuttosto impegnativi piazzati nella prima parte della corsa.

Remco Evenepoel ha approfittato di questa sezione più difficile e favorevole ad uno specialista leggero come lui per fare subito la differenza rispetto ai pesi massimi Rohan Dennis e Stefan Kung.

Il ventenne belga ha segnato tutti i miglior intertempi e nella parte conclusiva molto veloce ha difeso il vantaggio andando a vincere ancora una volta. Il Campione europeo ha battuto di 10’’ Dennis e di 19’’ Kung, con i tre grandi favoriti della vigilia che hanno così confermato il pronostico monopolizzando il podio.

Schachmann e Lopez sul podio finale

La corsa ai piazzamenti sul podio finale alle spalle del dominatore Evenepoel ha visto subito uscire di scena Daniel Martin. Come da pronostico l’irlandese ha pagato pesantemente questa tappa così ostica per le sue caratteristiche ed è stato raggiunto e superato nel finale dal vincitore, partito due minuti dopo di lui. È invece andato più forte del previsto Miguel Angel Lopez, che ha retto il confronto con il ben più potente Maximilian Schachmann.

Entrambi hanno concluso la tappa a 38’’ ed hanno accompagnato Evenepoel sul podio finale, con Rui Costa e Wellens a seguire.

Vincenzo Nibali ha concluso la sua corsa d’esordio in maglia Trek Segafredo con una prestazione così così in questa cronometro. Dopo una partenza abbastanza convincente il fuoriclasse siciliano è calato molto nel finale, quello da pedalare a velocità più alte. Nibali ha concluso la tappa a 1’05’’ dal vincitore e nella classifica generale è arrivato al 12° posto a 2’02’’. Il capitano della Trek tornerà a correre nel prossimo fine settimana in Francia, disputando la Faun Ardeche Classic e la Royal Bernard Drome Classic per poi arrivare alla prima corsa italiana, la Strade Bianche del 7 marzo.

Segui la nostra pagina Facebook!