Ancora un paio di settimane di attesa e poi il ciclismo professionistico si rimetterà in moto per questa seconda parte di stagione post emergenza sanitaria. Tra le prime corse in programma ci sarà la Vuelta Burgos, fissata dal 28 luglio al 1° agosto, ancora prima della ripresa del calendario World Tour con la Strade Bianche. Sarà proprio a Burgos che ricomincerà a pedalare uno dei corridori più attesi di questa particolare stagione: il fenomeno nascente Remco Evenepoel. Il campione europeo a cronometro sarà impegnato in un programma molto fitto per questa ripartenza, con diversi punti chiave tra cui il debutto assoluto in una classica monumento, il Lombardia di Ferragosto.

Remco Evenepoel: 'Inizio senza nessuna pressione'

Dalle pagine del sito della Deceuninck Quickstep, Remco Evenepoel ha parlato del programma che seguirà dalla ripresa dell'attività fino al termine del mese di agosto. Il talento belga avrà molti impegni importanti, tra cui la difesa del titolo europeo a cronometro ma soprattutto la sua prima classica monumento della carriera, il Lombardia. Evenepoel ricomincerà con la Vuelta Burgos, in programma dal 28 luglio al 1° agosto, per poi continuare con il Giro di Polonia, corsa a tappe del calendario World Tour che sembra particolarmente adatta alle sue caratteristiche.

"Sarà la mia prima volta in Polonia, comincerò senza nessuna pressione", ha commentato il ventenne della Deceuninck Quickstep, pur non rinunciando a quella voglia di correre sempre per cercare il successo che lo ha contraddistinto nella sua prima scintillante stagione da professionista.

"Ho già dimostrato di poter vincere in questo tipo di corse. I miei obiettivi sono più avanti nella stagione, ma vedremo come mi sentirò e se ci sarà l'occasione non la perderò. Se starò davvero bene potrei puntare a vincere una tappa o la classifica generale. Non devo mettermi alla prova ma mi aspetto sempre tanto da me stesso", ha continuato Remco Evenepoel.

'Il Lombardia, una corsa bellissima'

Burgos e Polonia saranno due corse in cui Evenepoel potrà già puntare al successo, ma serviranno prima di tutto a preparare il primo grande appuntamento di questa stagione post emergenza sanitaria. Nel giorno di Ferragosto il campione europeo a cronometro farà infatti il suo debutto assoluto in una classica monumento, il Giro di Lombardia, un altro passo cruciale nella carriera di un giovane talento che tutti attendono a riscrivere la storia del Ciclismo.

Pur alla prima esperienza in una corsa di questo livello, Remco Evenepoel sarà tra i corridori più attesi e tra gli osservati speciali in questo Lombardia ferragostano. "Al Lombardia spero di essere in ottima forma, è una corsa bellissima e prestigiosa, si può paragonare alla Clasica San Sebastian, ma mi aspetto che sia ancora più dura", ha dichiarato Evenepoel, ricordando la corsa spagnola vinta un anno fa in un paragone che potrebbe preoccupare gli avversari.

Dopo il Lombardia, il belga della Deceuninck Quickstep affronterà le prove a cronometro dei campionati nazionali e di quelli europei, rispettivamente il 20 e il 24 agosto, per concludere questo intenso mese con due corse in casa, la Druivenkoers del 29 e la Bruxelles Cycling Classic del 30.

Tra settembre e ottobre poi Evenepoel è atteso ad altri appuntamenti chiave: la Tirreno Adriatico, i mondiali e il debutto nelle corse di tre settimane al Giro d'Italia.

Segui la pagina Ciclismo
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!