Nella giornata di ieri, a Taranto, è stata rinvenuta la carcassa di una strana creatura marina, ritrovata su una delle spiagge della Marina di Lizzano, per la precisione a Palmintello. Secondo le prime indiscrezioni, si tratterebbe di una creatura piuttosto insolita e difficile da ricollegare a qualche specie marina esistente. Come ha rivelato il giornalista accorso sulla spiaggia tarantina, la creatura presenta un cranio all'incirca grande quanto quello di un uomo e su di esso vi sono tre corni della lunghezza di 30-40 centimetri. I bulbi oculari sono ben visibile, ma è difficile definire la grandezza di questa creatura aliena: all'incirca presenta una lunghezza di un metro e mezzo e una circonferenza compresa tra i 70 e gli 80 centimetri.

Del ritrovamento è stato subito informato il Comando della Polizia Municipale che è giunto sulla spiaggia per rimuovere la carcassa e smaltirla secondo il giusto iter, ma non si esclude che vengano fatti degli ulteriori accertamenti sull'origine e sulla specie di questa creatura che, ad una prima occhiata, non sembra riconducibile ad altre specie già esistenti e catalogate.

Taranto e le carcasse del mare

Non è sicuramente la prima volta che il mare di Taranto restituisca le carcasse di #Animali: in passato, sul litorale tarantino sono stati rinvenuti anche gli scheletri di molti delfini che abitano le acque della città jonica e che sono la meta preferita dai turisti a bordo del catamarano della Jonian Dolphin. Ma ci sono stati ritrovamenti anche di tartarughe marine di grandi dimensioni, portate sulle rive dalle onde del mare e magari morte anche a causa di terribili delitti commessi da pescatori.

I migliori video del giorno

Il ritrovamento di queste numerose specie animali, per ultima proprio quella di questa misteriosa creatura, ci fa capire quanto il mare di Taranto sia popolato ed è importante che la città miri a sfruttare questa enorme ricchezza che il mare sa regalarci, magari proteggendo le diverse specie e magari farle conoscere a chiunque venga a visitare la città spartana. #Cronaca Taranto