Il mese di gennaio è sempre caratterizzato dalle scadenze degli adempimenti fiscali. In questo nostro articolo, facciamo un elenco di tutte le tasse del 2014 che sono in scadenza nel mese di gennaio.

Guida alle Tasse 2014: ecco cosa è scaduto il 2 gennaio

Partiamo con tutte le tasse già scadute il 2 gennaio:

  1. Regolarizzazione, mediante ravvedimento, della seconda rata Irpef, qualora non lo si sia effettuato già a dicembre
  2. Scandenza dell'Ivie e dell'Ivafe, cioè a dire le imposte per gli immobili e le attività finanziarie che si hanno all'estero
  3. Versamento dell'acconto per l'addizionale Irpef del 25% (la cosiddetta "tassa etica") per tutti coloro che non l'hanno già fatto entro dicembre
  4. Versamento dell'acconto Irap per le persone fisiche, qualora non sia stato già pagato entro la precedente data del 2 dicembre
  5. Versamento della rata di acconto per coloro, locatari e proprietari di immobili, che hanno scelto l'opzione della "cedolare secca". Ricordiamo che coloro che non hanno optato per l'opzione "cedolare secca" hanno invece tempo fino al 30 gennaio

Guida alle Tasse 2014: ecco cosa scade il 10, il 15, il 16 e il 30 gennaio

Ecco le scadenze delle tasse 2014 per il mese di gennaio:

10 gennaio: le aziende e i lavoratori autonomi che hanno optato per il regime fiscale "agevolato" (secondo le indicazioni della Finanziaria del 2001) devono comunicare all'Agenzia delle Entrate tutte le operazioni contabili che sono state effettuate nell'ultimo trimestre del 2013

15 gennaio: versamento del saldo dell'Irpef per tutti coloro che sono risultati essere eredi di persone decedute dopo il 16 febbraio

15 gennaio: versamento e saldo dell'Irap, dell'IVA, del cosiddetto "contributo di solidarietà", dell'imposta sugli immobili da parte degli eredi della persona defunta

16 gennaio: ultimo momento utile per il versamento della "Tobin Tax" sulle transazioni finanziarie

30 gennaio: versamento del Canone Rai 2014.