Mini imu, calcolo 2013-2014 per la prima casa e modello F24: le indicazioni per effettuare i conteggi e capire quanto si dovrà pagare nel proprio comune di residenza, posto che si abiti in un comune ove l'aliquota IMU sulla prima casa è stata innalzata oltre il 4 per mille. Ricordiamo che la data di scadenza per la mini IMU 2013-2014 è fissata al 24 gennaio.

Mini IMU, calcolo per la prima casa e F24

Vi sono differenti portali online che permettono di effettuare il calcolo della mini IMU sulla prima casa direttamente via web. Ci si può recare su Amministrazionicomunali.it, sezione IMU, per fare un esempio.

Una volta collegatisi al sito e raggiunta la pagina per il calcolo IMU e Mini IMU si dovrà inserire il nome del proprio comune, al che dovrebbe apparire in automatico l'aliquota IMU corrispondente qualche riga più in basso. Se dovesse sopraggiungere il messaggio "aliquote non verificate" è comunque caldamente consigliato un controllo in più per essere certi di aver inserito il giusto dato (es: 5 per mille per Roma, 6 per mille per Milano). Le aliquote IMU sono note ormai da tempo e reperibili, oltre che sui siti dei Comuni, anche su innumerevoli altri portali web.

Tali strumenti online per il calcolo mini IMU 2013-2014 sulla prima casa semplificano molto la vita al contribuente, che tuttavia dovrà essere certo di non sbagliare e ricontrollare accuratamente ogni campo, specificando se il possesso dell'abitazione è al 100%, per esempio.

I migliori video del giorno

Una volta che si sarà compilato il tutto si potrà premere "Calcola" per scoprire importo da pagare e canone da inserire nel modello F24.

Mini IMU 2013-2014, modello F24

Allo stesso modo è possibile compilare, scaricare, stampare il modello F24 utile per la mini IMU tramite vari portali online. Seguendo l'esempio precedente è possibile raggiungere il modello su Amministrazionicomunali.it cliccando sul link riportato in basso a sinistra sullo schermo "Stampa F24 Mini IMU". Qui si potranno trovare altre informazioni utili relative, per esempio a casi particolari di pagamento dovuto o non dovuto in caso di importi particolarmente bassi.

Il tutto, lo ricordiamo, interessa gli abitanti dei comuni con aliquota oltre il 4 per mille, mentre per i comuni con aliquota pari o inferiore non sarà dovuta la mini IMU (come nei casi di Firenze e Venezia). La data di scadenza per la mini IMU è quella del 24 gennaio 2014: è consigliabile provvedere per tempo al calcolo dell'importo dovuto per non dover affrontare il pagamento di fretta negli ultimi giorni utili.