Il modello 730 da consegnare nel 2014 con reddito di riferimento al 2013 presenta una bella lista di argomenti sulle possibile detrazioni. Vediamole nello specifico…

Modello 730, novità 2014: le detrazioni fiscali nell’ambito della famiglia

Figli a carico: le agevolazioni fiscali per il Modello 730 anno 2014 non sono più di € 800 euro a figlio ma di € 950. Ed € 1220 invece che 900 per i bambini con meno di 3 anni. Per i figli disabili vi è una deducibilità aggiuntiva di € 400 invece che 220.

Piscine e palestre: le Detrazioni fiscali per il Modello 730 ammontano al 19 per cento, ma sono previste per figli con un’età compresa fra i 5 e i 18 anni e la soglia massima è di 210 euro.

Spese mediche: è necessario allegare al Modello 730 gli scontrini, le fatture e le ricevute relative all’acquisto di farmaci, visite specialistiche o prodotti ad uso terapeutico (occhiali, tutori, ecc…). Il rimborso è pari al 19 per cento delle spese.

Badanti: allegare al Modello 730 le ricevute di pagamento per i servizi di assistenza.

Spese funebri: allegare al Modello 730 le ricevute per le spese funebri sostenute. Il rimborso è del 19 per cento e la soglia prevista è di € 1549.

Modello 730, novità 2014: le detrazioni fiscali nell’ambito della casa

Agenti immobiliari: le agevolazioni fiscali per il Modello 730 anno 2014 corrispondono al 19 per cento dei pagamenti effettuati a beneficio di agenti immobiliari che hanno fatto lavoro di intermediazione in casi di acquisto prima casa.

I migliori video del giorno

La soglia massina è di 1000 euro.

Ristrutturazione: allegare al Modello 730 le spese relative a lavori di ristrutturazione di immobili. Il rimborso corrisponde al 36 per cento delle spese ed ha una soglia di 48 mila euro, ma può raggiungere in alcuni casi il 50 per cento della spesa e un rimborso fino a 96 mila euro.

Mobilio ed elettrodomestici: allegare al Modello 730 le fatture d’acquisto di oggetti collegati all’opera di ristrutturazione. Il rimborso è pari al 50 per cento della spesa con un tetto di 10 mila euro.

Affitti: allegare al Modello 730 le ricevute di pagamento. Le detrazioni prevedono il 19 per cento di rimborso con una soglia di 2633 euro.

Bonus energetico: allegare al Modello 730 le spese relative alle utenze energetiche. Il rimborso è del 55 per cento ma può arrivare al 65 per cento in casi particolari.