Tra i cambiamenti poco piacevoli apportati dal nuovo di recente, oltre le tasse poco note, vi è il nuovo calcolo redditi ISEE 2014.

A partire da quest'anno il calcolo ISEE terrà in considerazione tutte le forme di reddito, comprese le pensioni di invalidità, le indennità di accompagnamento di cui godono anziani e disabili, tutti i trattamenti previdenziali e assistenziali, le "social card" che utilizzano le famiglie svantaggiate, gli assegni di mantenimento che percepisce un coniuge a seguito del divorzio e gli assegni per il mantenimento dei figli. 
Ad essere colpiti sono i più deboli, che vedranno aumentare le loro difficoltà in conseguenza a questa manovra apparentemente innocua.

ISEE 2014: perché è importante

L' ISEE è un indicatore economico attraverso il quale si accerta la condizione economica di un nucleo familiare che intende accedere ad alcune agevolazioni o servizi. Tramite questo calcolo si determina se la famiglia ha diritto o meno ad alcune prestazioni assistenziali.

Quali sono queste agevolazioni?

  • Assegni per il nucleo familiare
  • Assegni di maternità
  • Agevolazioni per asili nido o altri servizi per l'infanzia
  • Esonero dal pagamento per mense scolastiche
  • Contributi scolastici (libri, borse di studio…)
  • Agevolazioni per il pagamento delle tasse universitarie
  • Prestazioni del diritto allo studio universitario
  • Servizi socio-sanitari a domicilio
  • Servizi socio-sanitari di altro genere
  • Agevolazioni per le utenze domestiche di luce,telefono e gas
  • Altre prestazioni economico-assistenziali

Ecco quindi cosa potrebbe venire a mancare alle famiglie che già hanno pochi mezzi, se perdono anche il vantaggio dell'ISEE 2014.

#Detrazioni fiscali