Da qualche anno tra le varie spese per le quali è stata riconosciuta la detraibilità fiscale è stata introdotta quella relativa alle spese sostenute per le attività sportive praticate dai ragazzi.

Occorre segnalare innanzi tutto che tale detrazione d'imposta non è particolarmente "ricca" in quanto concede il recupero nella misura del 19% delle spese sostenute fino ad un massimo di 210,00 euro ogni avente diritto, ma riguarda una spesa che è sostenuta dalla quasi totalità di famiglie con figli a carico. Un rimborso quindi per un importo massimo di 40,00 euro.

Tale detrazione è ammessa se relativa all'effettuazione di attività sportive a livello dilettantistico praticate da ragazzi di un'età compresa tra i 5 e i 18 anni.

Tale attività dovrà essere stata svolta presso associazioni sportive, piscine, palestre e strutture affini e potranno essere prese in considerazione oltre alle spese sostenute per la frequenza anche quelle relative all'iscrizione.

La detrazione, come prevedibile, può essere concessa a chi sostiene la spesa se essa è sostenuta anche per familiari a carico (figli nel caso più classico).

La detrazione può essere divisa tra più soggetti se la spesa è sostenuta congiuntamente (ad esempio dai due genitori del ragazzo) ma sempre nel rispetto del limite massimo dei 210,00 euro. Tale importo massimo è riferibile alla spesa per ciascun ragazzo, quindi nel caso in cui vi siano più figli fiscalmente a carico che praticano attività sportive si potrà beneficiare di tale detrazione massima tante volte quanti per i quali sono state sostenute le spese.

I migliori video del giorno

Condizione fondamentale senza la quale è impossibile beneficiare del rimborso è l'ottenimento di idonea documentazione che attesti il pagamento. La quietanza, ricevuta, bollettino o fattura:

- dovrà indicare la denominazione o ragione sociale, codice fiscale e sede legale del soggetto che ha reso la prestazione;

- l'importo versato;

- l'attività sportiva praticata;

- la causale del pagamento;

- i dati anagrafici del ragazzo e il codice fiscale del soggetto che ha effettuato il pagamento.