Modello 730 per i redditi prodotti nel 2013 - Come ogni anno i contribuenti italiani devono affrontare questa scadenza tra documentazione, compilazione e presentazione del modello 730 per far valere i propri crediti o versare le imposte all'Agenzia delle Entrate

Il modello 730 può essere utilizzato da tutte le persone che percepiscono redditi da lavoro dipendente ed assimilati, redditi derivanti dal possesso di terreni o fabbricati, redditi di capitale, redditi di lavoro autonomo per i quali non c'è l'obbligo di avere la Partita IVA.

Sono esclusi tutti i soggetti obbligati a presentare le dichiarazioni IVA, IRAP o 770.

Il contribuente può seguire due strade per la compilazione del modello: una è la presentazione del 730 al sostituto d'imposta, l'altra è la presentazione dello stesso ad un professionista abilitato o ad un Centro di assistenza fiscale (CAF).

A seconda della strada scelta variano anche le scadenze di presentazione del modello 730, se si seglie il sostituto d'imposta la scadenza è il 30 aprile 2014, se si sceglie il CAF o professionista la scadenza si sposta al 31 maggio 2014.

Il contribuente riceverà copia della dichiarazione 730 entro il 31 maggio 2014 se presentata al sostituto d'imposta e entro il 15 giugno 2014 se presentata al professionista o al CAF. In entrambi i casi sarà a partire dal mese di luglio 2014 che il contribuente riceverà l'eventuale rimborso o dovrà versare l'eventuale debito che risulterà dalla compilazione del 730, somme che verranno accreditate o addebitate nella busta paga o pensione.

I migliori video del giorno

Attenzione all'eventuale acconto che nasce dalla compilazione del modello 730 da versare a novembre.