La scadenza del 16 giugno per la Tasi 2014 è ormai alle porte, ma il caos continua a regnare sovrano tra i cittadini che si chiedono chi dovrà pagare e quanto? Ecco allora le informazioni sulle aliquote Tasi 2014 per Torino, Roma e Milano e su come e quando si dovrà pagare la tassa.

Tasi 2014: chi paga il 16 giugno?

Iniziamo col dire che dovranno pagare entro il 16 giugno solo quei cittadini i cui comuni hanno deliberato le aliquote entro il 23 maggio scorso, per tutti gli altri comuni, che sono la maggioranza, è stata decretata la proroga del pagamento a settembre o ad ottobre

Aliquote Tasi 2014 a Torino, scadenza e detrazioni

Nel comune di Torino l'aliquota Tasi 2014 è stata portata al massimo ossia 3,3 per mille per le prime case, l'aliquota è stata decisa dunque la scadenza è fissata al 16 giugno, ma alcune città della provincia fanno eccezione, quindi continua a regnare il caos nel capoluogo piemontese.

Le detrazioni permettono di abbassare l'importo di 110 euro per quegli immobili con rendita catastale inferiore a 700 euro, e di 30 per ogni figlio in casa che ha meno di 26 anni.

Aliquote Tasi 2014 a Roma scadenza e delibera

Nel comune di Roma l'aliquota Tasi è stata già decisa ma non è stata ufficializzata per tempo (23 maggio) dunque non essendo arrivata la delibera in merito il pagamento non dovrà essere fatto entro la scadenza del 16 giugno, ma slitterà a settembre oppure ad ottobre. A quanto ammonta nel comune di Roma l'aliquota Tasi 2014? Sarà pari al 2,5 per mille.

Aliquota Tasi 2014 a Milano, scadenza e detrazioni

Nel Comune di Milano l'aliquota Tasi 2014 pur essendo stata decisa e fissata al 2.5 per mille, non essendo giunta la delibera per tempo il pagamento per i cittadini milanesi scatterà a settembre.

I migliori video del giorno

Le detrazioni verranno calcolate in parte considerando la rendita catastale fino a 770 euro ed in parte tenendo conto del reddito.

Ai cittadini comunque non resta chiaro se a conti fatti si pagherà più o meno dell'Imu?

Calcolo Tasi 2014, quanto si deve pagare?

Il calcolo della Tasi è affine a quello dell'Imu, si calcola infatti a partire dalla rendita catastale dell'abitazione rivalutata del 5%, poi il risultato deve essere moltiplicato se si tratta di abitazioni per un coefficiente pari a 160, dopodiché si dovranno applicare l'aliquota comunale e le eventuali detrazioni.

Tasi 2014: Come si può pagare?

Al pagamento della Tasi 2014 si può adempiere con differenti modalità: tramite bonifico, tramite bollettino di conto corrente postale o ancora tramite la compilazione del modello F24.