Giugno è sempre più vicino, ecco le info sul calcolo di #imu e #Tasi 2014, le aliquote su prima e seconda casa e il caso particolare della Mini Imu sui terreni, più le indicazioni sui software online per aiutarsi nei calcoli da effettuare prima di pagare le tasse.

Calcolo Imu 2014 e Tasi, aliquote e detrazioni

Vediamo anzitutto come si effettua il calcolo dell'Imu 2014 e delle Tasi, sempre considerando che tra i fattori necessari abbiamo l'aliquota comunale, che varia da una amministrazione comunale all'altra.

Per il calcolo della Tasi 2014 si deve prima ottenere la rendita catastale rivalutata al 5% e quindi moltiplicare la cifra per un coefficiente fisso che vari a seconda del tipo di immobile (per le casse è 160).

A questo punto va applicata l'aliquota propria del comune di residenza, quindi anche tutte le detrazioni cui si ha diritto, anche queste variabili da comune a comune.

Per il calcolo dell'Imu 2014 si parte sempre dalla rendita catastale rivalutata al 5% e anche in questo caso si moltiplica la cifra per un coefficiente fisso a seconda dell'immobile. Attenzione poiché anche in questo caso si dovrà fare riferimento, per concludere il calcolo, alle aliquote Imu 2014 deliberate del comune (o a quelle del 2013 in caso di mancata delibera), considerando anche le detrazioni possibili.

Per il calcolo di Imu e Tasi 2014 ci si può inoltre affidare a dei software online di grande utilità: tra i tanti segnaliamo, in particolare, il calcolatore di Amministrazionicomunali.it.

Imu 2014 e Tasi, aliquote e info prima e seconda casa

Ecco alcune precisazioni utili sulle aliquote di Imu e Tasi 2014 e sui pagamenti per prima e seconda casa.

I migliori video del giorno

L'Imu si paga sulle seconde case e sulle prime case di lusso che rientrano nelle categorie catastali A/1, A/8 e A/9; la Tasi si paga su prima e seconda casa, ma attenzione alle scadenze: per i comuni in cui si deliberano le aliquote Tasi entro oggi si paga la prima rata il 16 giugno, in caso contrario slitta al 16 ottobre il pagamento della Tasi sulle abitazioni diverse dalla principale (seconde, terze case, ecc.).

Per le aliquote Imu 2014 nei vari comuni è dovuta una importantissima precisazione: nei comuni che non deliberano nuove aliquote si paga lo stesso il 16 giugno sulla base delle aliquote Imu deliberate nel 2013. L'aliquota massima è pari al 10,6 per mille, ma la somma per Tasi e Imu non può superare l'11,4 per mille.

Per le aliquote Tasi 2014, ricordiamo che è fondamentale fare riferimento all'aliquota deliberata dal proprio comune sul sito ufficiale dello stesso; a oggi sono relativamente poche le amministrazioni che hanno deliberato, ma oggi potrebbero aggiungersene non poche.

Mini Imu 2014 sui terreni, Imu e Irpef: casi particolari

In certi casi si pagherà anche la Mini Imu sui terreni e in questi casi può entrare in gioco il principio di sostituzione IMU - Irpef per i redditi fondiari derivanti dalla parte dominicale dei terreni che non sono stati affittati. Lo ha specificato l'Agenzia delle Entrate nella risoluzione 41/E del 18 aprile scorso, cui rimandiamo per ulteriori approfondimenti.