E' possibile non pagare l'imu 2014, sia la prima rata di acconto prevista il 16 giugno che il saldo finale, il cui pagamento è previsto a scadenza 16 dicembre? In effetti ci sono categorie che ne sono esenti, ma noi oltre ad indicarvelo ci occuperemo anche di chi deve adempiere al pagamento Imu 2014.



IMU 2014: esenti

Tutti i proprietari di prima casa, purchè non si tratti di abitazioni di lusso o classificate come tali. Affinchè si possa esserne certi, vi diciamo che saranno i Comuni a decidere se ci sono le caratteristiche idonee per ritenerli non soggetti al pagamento in base alla definizione degli immobili.



Sommariamente possiamo elencarvi tali peculiarità: se il proprietario o l'usufruttuario è rappresentato da un disabile o da un anziano che non vi abitano per motivi di mancata residenza dovuti a domiciliazione in istituti di ricovero o sanitari.



Esenti lo sono anche coloro che risiedono all'estero ma che non traggono reddito dall'immobile in questione.



I separati legali che non sono più domiciliati in quanto hanno dovuto cedere la casa al coniuge.



Ancora, gli immobili di proprietà delle cooperative edili a proprietà indivisa, oppure risultanti come prima casa e contestualmente anche ai soci in quanto pertinenze.



Edifici abitativi che hanno come destinazione l'allocamento di alloggi sociali.



Tutti gli immobili che risultano da Catasto come unica proprietà immobiliare.

Allo stesso modo per i cittadini all'estero non residenti in Italia, il proprietario non ne deve trarre reddito attraverso, ad esempio, la locazione. Sono esenti, ancora, dal pagamento anche coloro che appartengono alle Forze Armate e che lavorano nella Polizia, nei Vigili del fuoco e sono dipendenti dei Prefetti.



Ma allora chi paga l'IMU 2014, la cui data di scadenza è 16 giugno? I proprietari di una prima abitazione di lusso, che rientri dunque nelle categorie di casa di lusso, seconda casa o negozi per attività commerciale.