Nel mese di giugno 2014 i contribuenti si troveranno a dover versare nelle casse dello Stato molte tasse e come ha annunciato Giuseppe Bortolussi segretario della Cgia la confederazione degli artigiani “un vero e proprio aggravio per tutti i contribuenti”.

Vediamo insieme le date delle scadenze fiscali del mese di giugno 2014.

Scadenze fiscali giugno 2014



Imposta di registro
  • Martedì 3 giugno: nel mese di maggio chiunque ha stipulato o riconfermato un contratto di locazione avrà l'onere di dover versare l'imposta di registro.

Tasse automobilistiche

  • Martedì 3 giugno: chiunque sia in possesso di un veicolo con il bollo scaduto nel mese di aprile è tenuto al versamento delle tasse automobilistiche, ultimo termine.

Modello 730: Caf

  • Lunedì 16 giugno: Il Caf dovrà rilasciare ai contribuenti il duplicato del prospetto di liquidazione e il duplicato della dichiarazione dei redditi insieme al Modello 730.

Irpef

  • Lunedì 16 giugno: chiunque esibirà la dichiarazione insieme al Modello Unico dovrà versare senza aumenti l'Irpef dovuta a saldo per l'anno 2013 e prima rata di acconto per l'anno 2014.

Addizionali comunali/regionali

  • Lunedì 16 giugno: chiunque esibirà la dichiarazione insieme al Modello Unico dovrà versare senza aumenti le addizionali comunali e regionali dell'Irpef dovute a saldo per l'anno 2013 e prima rata di acconto per l'anno 2014.

Irap

  • Lunedì 16 giugno: si dovrà versare senza aumenti il saldo dell'Irap per il 2013 e prima rata di acconto per l'anno 2014.

imu

  • Lunedì 16 giugno: dovranno versare l'Imu i proprietari di seconde abitazioni e immobili di lusso.

IVA

  • Lunedì 16 giugno: pagamento dell'imposta IVA del mese di maggio 2014.

Cedolare secca

  • Lunedì 16 giugno: chiunque ha dato in locazione un'abitazione dovrà versare il saldo della tassa sostitutiva (cedolare secca) per l'anno 2013 e prima rata di acconto per l'anno 2014.

Addizionali/Irpef

  • Lunedì 30 giugno: si dovrà versare la seconda rata di saldo/acconto delle addizionali/comunali e dell'Irpef, con un aumento dello 0,16%.

Cedolare secca

  • Lunedì 30 giugno: si dovrà versare la seconda rata della tassa sostitutiva (cedolare secca) con un aumento dello 0,16%.

Per ulteriori info rivolgersi sul sito online dell'Agenzia delle Entrate.