Scoppia la polemica tra la Rai e gli artigiani. Oggetto: Canone speciale. Cos'è questa nuovo balzello per le tasche degli italiani? È un particolare dispositivo che permette alla televisione di Stato (Rai) di rivolgersi alle imprese, che hanno un iscrizione alla Camera di Commercio, per chiedere questa nuova imposta sui televisori o altri apparecchi elettronici che permettono di ricevere le frequenze della Rai. Quindi, non solo ristoratori o albergatori (dove c'è una logica) ma anche artigiani o piccoli professionisti devono pagare questa tassa.

Daniele Vaccarino, presidente della Cna, ha inviato una lettera ad Anna Maria Tarantola, presidente della Rai con queste parole 'Gentile presidente.

Mi rivolgo a lei con questa lettera per un motivo ben preciso. La richiesta di pagamento del canone speciale che la Rai ha inviato indiscriminatamente agli artigiani e alle piccole imprese. Già nel 2012, il ministro di allora, Corrado Passera, emanò una circolare che serviva ad individuare i soggetti tenuti a versare questa imposta. Ora si sta tornando a chiedere un balzello che non ha alcun senso. Penso che le modalità applicate per questa richiesta siano inaccettabili'.

Ora questo tema è arrivato in sede parlamentare. Infatti, Renato Brunetta, presidente dei deputati di Forza Italia, ha richiesto dei chiarimenti ufficiali a Matteo Renzi e a Pier Carlo Padoan, Ministro dell'Economia. Maurizio Gasparri, senatore 'azzurro' ha chiesto la sospensione del pagamento di questo canone in attesa di ulteriori chiarimenti.

I migliori video del giorno

#Canone Rai