Ultimi giorni prima della scadenza di questa nuova tranche di rateazione Equitalia. Si potrà richiedere la suddivisione in rate del proprio debito fino al 31 luglio. Intanto, giungono notizie circa il grande successo ottenuto dalla rateazione Equitalia, i numeri sono da capogiro: 2,3 milioni il numero di cartelle rateizzate per un ammontare di circa 25,6 miliardi di euro. In questo articolo faremo il punto della situazione e daremo i requisiti e le modalità per fare domanda.

Rateazione Equitalia: come funziona

A partire dalle norme vigenti (il DL n. 69 del 2013 convertito con modificazioni nella Legge 98/2013) è possibile richiedere due modalità di rateazione del debito con Equitalia:

  • il piano di rateazione ordinario, che arriva fino a 72 rate mensili (dunque 6 anni per l'estinzione del debito)
  • il piano di rateazione straordinario, che arriva fino a 120 rate mensili (dunque 10 anni per l'estinzione del debito) - a questa seconda modalità si può accedere soltanto per una comprovata situazione di difficoltà economica, quest'ultimo rappresenta il requisito decisivo

Per poter accedere a queste forme di rateizzo, è necessario che ogni rata sia di almeno 100 euro.

Rateazione Equitalia: scadenza il 31 luglio, requisiti e come fare domanda

Come abbiamo già accennato, c'è ancora tempo fino al 31 luglio per richiedere la rateazione del debito a Equitalia. Ma chi può accedere? Ecco le tipologie di contribuenti ammessi alla proroga al 31 luglio, cosa richiedere e quali sono le limitazioni:

  • i contribuenti che entro il 22 giugno 2013 hanno visto decadere il beneficio della rateazione perché trovati non in regola con i pagamenti
  • si può richiedere soltanto il piano di rateazione ordinario
  • ci sono delle limitazioni: il piano concesso entro il 31 luglio non potrà essere prorogato, si giungerà alla decadenza del piano qualora due rate, anche non consecutive, non vengano pagate (normalmente sono 8 le rate prima della decadenza, secondo il DL 66/2014 convertito con modificazione nella Legge 89 del giugno 2014)

Rateazione Equitalia: scadenza il 31 luglio, requisiti e come fare domanda

Per quanto riguarda la domanda di rateazione per il debito con Equitalia, ecco quali sono le modalità:

  • per un debito entro i 50mila euro, si può ottenere il piano attraverso una domanda semplice senza documentazione aggiuntiva
  • per un debito oltre i 50mila euro, si può ottenere il piano soltanto con l'aggiunta della documentazione che attesti problemi di natura economica e dopo un'analisi della situazione da parte dell'agente della riscossione

La domanda per la rateazione del debito, che dovrà contenere la copia del documento di riconoscimento e l'eventuale documentazione, può essere presentata attraverso due modalità:

  • attraverso raccomandata con ricevuta di ritorno
  • attraverso consegna a mano presso uno degli sportelli di Equitalia

La modulistica la si può trovare a questo link: www.gruppoequitalia.it/equitalia/opencms/it/cittadini/rateazioni/ModulisticaNew/modulistica2/