Panoramica essenziale su detrazioni e aliquote #Tasi 2014 ad Avellino, Bari, Belluno, Benevento e Biella e le info sul calcolo della Tasi passo passo. Le aliquote Tasi variano da comune a comune, così come le detrazioni, la quota degli inquilini per le case in affitto (generalmente compresa tra il 10 e il 30%) e altro ancora. In comune in tutti i comuni indicati abbiamo la scadenza per il pagamento della rata d'acconto Tasi, fissata al 16 ottobre 2014 come in tutti gli altri comuni d'Italia dove le aliquote non erano state deliberate a maggio ma sono state deliberate entro lo scorso dieci settembre.

Aliquote Tasi 2014 ad Avellino e Bari e detrazioni per il pagamento della prima rata d'ottobre

L'aliquota Tasi 2014 ad Avellino, sulla prima casa, è stata decisa dal comune al 2,5 per mille, ma senza alcun tipo di detrazione per i cittadini del capoluogo di provincia.

Situazione diversa nel comune di Bari, dove la Tasi 2014 ha aliquota sulla prima casa al 3,3 per mille (ovvero al massimo possibile), ma dove sono anche presenti esenzioni e detrazioni in base all'ISEE. Sono esentati dal pagamento della Tasi 2014 i cittadini con ISEE fino a 10 mila euro, mentre i cittadini con ISEE compreso tra i 10 e i 15000 euro dovranno regolarmente pagare la tassa beneficiando tuttavia di una importante detrazione fissa del valore di 100 euro. Per il calcolo della Tasi a Bari e Avellino rimandiamo alle istruzioni riportate in fondo all'articolo.

Aliquote Tasi 2014 a Belluno, Benevento e Biella, detrazioni e info sul calcolo dell'importo da pagare

Nel comune di Belluno la Tasi sulla prima casa ha aliquota al 2,5 per mille. Le detrazioni Tasi a Belluno variano in base alla rendita catastale: per immobili con rendita catastale fino a 300 euro sono previsti sconti di 50 euro, mentre oltre tale soglia non è previsto alcuno sgravo.

I migliori video del giorno

Nel comune di Benevento la Tasi 2014 ha aliquota sulla prima casa fissata al 2,5 per mille, ma nessuna detrazione è stata deliberata entro lo scorso 10 settembre. Nel comune di Biella la Tasi 2014 sulla prima casa ha aliquota massima, fissata al 3,3 per mille, ma attenzione poiché i cittadini potranno beneficiare di una notevolissima detrazione fissa del valore di 175 euro.

Come effettuare il calcolo della Tasi per Avellino, Bari, Biella, Benevento e Belluno? La procedura è sempre la stessa ma variano i dati da inserire nel calcolo. Si parte sempre dalla rendita catastale che va rivalutata al 5% (è sufficiente moltiplicare il valore originale per 1,05). A questo punto si moltiplica la rendita rivalutata per un coefficiente fisso che nel caso di case e relative pertinenze è 160, quindi si moltiplica ancora per l'aliquota deliberata dal comune (2,5 per mille per Avellino, Belluno e Benevento, 3 per mille per Bari e Biella). A questo punto occorre sottrarre le detrazioni Tasi alle quali si ha eventualmente diritto, quindi se la casa non è affittata né in comproprietà si divide il valore ottenuto per due per conoscere l'importo da pagare per la prima rata.

In caso di comproprietà occorrerà dividere ulteriormente e proporzionalmente quanto dovuto (es: dividere per due in caso di comproprietà al 50%), mentre in caso di inquilini si deve tener conto della quota che devono versare questi ultimi, e che si trova nella delibera ufficiale del proprio comune disponibile sul sito del MEF.