Il quadro delle aliquote Tasi 2014 a Milano, Messina, Monza, Massa e Matera sulla prima casa, con le detrazioni Tasi e le scadenze per il pagamento della tassa sui servizi. Le scadenze Tasi, da Milano a Monza a Matera, sono fissate come segue: versamento entro il 16 ottobre per la rata d'acconto o prima rata e versamento entro il 16 dicembre per la seconda rata o saldo. Il pagamento della tassa può avvenire tramite modello F24, bollettino postale o anche attraverso l'home banking.

Aliquote Tasi 2014 a Milano e Messina e detrazioni per comune per i pagamenti di ottobre e dicembre

Nel comune di Milano la Tasi 2014 ha aliquota al 2,5 per mille, con quota inquilini per case in affitto fissata al 10 per cento.

Le detrazioni Tasi a Milano variano in base alla rendita catastale: ammontano a 115 euro per rendite fino a 300 euro, poi sono collegate al reddito Irpef (fino a 21 mila euro). Abbiamo 112 euro per rendite fino a 350 euro, 99 euro per rendite fino a 400 euro, 87 per rendite catasali fnio a 450 euro, 74 euro per immobili con rendita tra i 451 e i 500 euro, di 61 per rendite fino a 550, di 49 euro per rendite fino a 600 euro, di 24 euro per rendite comprese tra 601 e 700 euro. Le detrazioni Tasi a Milano, dove l'aliquota sulla prima casa è stata fissata, come anticipato, al 2,5 per mille, risultano inoltre incrementate di 20 euro per ogni figlio con età inferiore ai 26 anni (fino a un massimo di 60 euro).

Nel comune di Messina la Tasi 2014 ha aliquota sull'abitazione principale fissata al massimo possibile, il 3,3 per mille, e come sempre in questi casi sono presenti degli sgravi per i contribuenti.

I migliori video del giorno

Le detrazioni Tasi a Messina sono state decise dal comune siciliano come segue: detrazioni fino a totale concorrenza del dovuto per immobili in categoria catastale A/5 o con rendita catastale pari o minore di 100 euro; tassa dimezzata per edifici con rendite tra i 100 e i 200 euro, detrazione Tasi a Messina del 30% per strutture con rendita tra 200 e 250 euro e detrazioni, infine, del 15% sull'importo da pagare con rendite tra i 250 e i 300 euro.

Aliquote Tasi 2014 a Monza, Massa e Matera e detrazioni comune per comune

L'aliquota Tasi 2014 a Monza è stata decisa dal comune al 2,5 per mille sulla prima casa dei contribuenti. Le detrazioni Tasi a Monza sono disponibili solo per rendite catastali di massimo 300 euro, nel qual caso è previsto uno sgravio di 60 euro. Nel comune di Massa la Tasi ha aliquota al 2,9 per mille sulla prima casa e le detrazioni Tasi a Massa variano dai 100 euro per rendite fino a 500 euro ai 30 euro per rendite fino a 700 euro. Inoltre nel comune di Massa la Tasi 2014 prevede detrazioni di 30 euro per ogni figlio sotto i 26 anni in immobili con rendita catastale di massimo 900 euro.

Nel comune di Matera la Tasi ha aliquota sull'abitazione principale, infine, bassissima, pari ovvero all'1 per mille. Dato che a Matera l'aliquota Tasi è minima, non sono previste ulteriori detrazioni per i contribuenti. Ricordiamo che la tassa in scadenza il 16 ottobre e il 16 dicembre conosce diverse aliquote a seconda degli immobili: per tutti i dettagli, utili al calcolo della Tasi, rimandiamo alle delibere dei comuni pubblicate sul portale ufficiale del MEF.