Guida per la prima casa sulla Tasi 2014 a Latina, Lecce, L'Aquila, Imperia e Isernia, con aliquote #Tasi e detrazioni comune per comune. Per iniziare, quando occorre pagare la Tasi? La tassa sui servizi che con Imu e Tari compone l'Imposta Unica Municipale andrà pagata, in tutti i comuni indicati, entro il 16 ottobre prossimo in riferimento alla prima rata ed entro il 16 dicembre 2014 in riferimento alla seconda rata. Includiamo dettagli sul metodo di pagamento della tassa in fondo all'articolo.

Aliquote Tasi 2014 a Latina e Lecce e detrazioni per comune

Nel comune di Latina la Tasi 2014 ha aliquota sulla prima casa al massimo, ovvero al 3,3 per mille, ma sono previsti diversi sgravi.

Le detrazioni Tasi a Latina sono state decise dal comune come segue: 80 euro per edifici con rendita catastale fino a 350 euro e 40 euro per immobili con rendite comprese tra i 300 e i 500 euro, più 25 euro per ciascun figlio a carico under 26 e 50 euro per ogni figlio disabile, a patto che le rendite restino pari o inferiori a 500 euro. Per le altre aliquote Tasi a Latina rimandiamo, come anche per le altre città citate, alle delibere ufficiali del comune pubblicate sul sito del MEF.

Nel comune di Lecce l'aliquota Tasi 2014 sulla prima casa è più bassa, pari al 2,5 per mille. Oltre all'aliquota Tasi a Lecce le detrazioni giocano un ruolo fondamentale per calcolare l'importo da pagare a ottobre e dicembre: si parla di 50 euro per abitazioni in categoria catastale A/3 e di 100 euro per case in categorie catastali A/4 e A/5; inoltre tali sgravi vengono raddoppiati per le famiglie in cui è presente un portatore di handicap titolare di indennità di accompagnamento.

I migliori video del giorno

Aliquote Tasi 2014 a L'Aquila, Imperia e Isernia e detrazioni per la tassa in scadenza a ottobre e dicembre

L'aliquota Tasi 2014 a L'Aquila è pari, per la prima casa, al 2 per mille; non sono previste detrazioni Tasi nel comune de L'Aquila, mentre nel comune di Imperia la Tasi 2014 ha aliquota al 3,3 per mille sull'abitazione principale. Le detrazioni Tasi a Imperia permettono uno sconto di 100 euro sull'importo da pagare per tutte le case con rendita catastale fino a 400 euro, e di 50 euro per edifici con rendita fino a 800 euro. Nel comune di Isernia la Tasi 2014 ha aliquota sulla prima casa fissata al 3,3 per mille, con una buona detrazione di 70 euro fissa per gli immobili con rendita catastale pari o inferiore alla soglia dei 600 euro.

Come pagare la Tasi a Latina, Lecce, L'Aquila, Imperia e Isernia

Come si paga la Tasi a Latina, Lecce, L'Aquila, Imperia e Isernia? Come per gli altri comuni italiani sono disponibili diverse opzioni di pagamento per i contribuenti: si può versare la tassa recandosi a uno sportello bancario o delle poste con modello F24 oppure con bollettino postale, ed è inoltre possibile provvedere al pagamento della rata d'acconto o del saldo attraverso l'home banking. Per scoprire quanto occorre pagare rimandiamo al nostro precedente articolo sul calcolo della Tasi.