Siamo entrati nel mese di febbraio e presto, i lavoratori dipendenti e i pensionati, dovranno presentare la #Dichiarazione dei redditi 730/2015. Sono circa 19 milioni i contribuenti che avranno a che fare con le novità apportate a questo tipo di dichiarazione. Per prima cosa si dovrà utilizzare il modello precompilato, una semplificazione che, a quanto, sembra porterà qualche disagio agli stessi contribuenti. Il dichiarante avrà la possibilità di spedire la dichiarazione così come è stata precompilata oppure effettuare le dovute variazioni. Una terza ipotesi è quella di compilare il 730 secondo quanto stabilito fino allo scorso anno. Vediamo, di seguito, quali sono le altre novità introdotte quest'anno.

A partire dal 15 aprile di ogni anno sarà possibile scaricare dal sito internet dell'Agenzia delle Entrate, il modello precompilato di cui si è parlato sinora (per fare questo bisognerà utilizzare lo stesso sito internet tramite un'apposita registrazione). Nel modello troveremo dei dati già inseriti relativi all'anagrafica, ai familiari a carico e ai diversi redditi percepiti. Ci saranno anche altre informazioni relative ai mutui stipulati con le banche, i fabbricati e i crediti d'imposta. A questo punto, quali saranno gli ulteriori dati da inserire? Sicuramente le spese sanitarie effettuate nell'anno precedente (ricordiamo che prossimamente tramite l'utilizzo della tessera sanitaria verranno inseriti in automatico) e le spese relative alle rette mensili per corsi ed attività fisica effettuati dai nostri figli.

I migliori video del giorno

Tornando ai dati già inseriti nel nuovo modello 730/2015, le novità introdotte sono le detrazioni d'imposta per le ristrutturazioni edilizie al 50 percento, per il risparmio energetico al 65 percento, il bonus di 80 euro, ecc. Ci sarà anche la possibilità di aggiungere ulteriori dati mancanti in un'apposita sezione aggiuntiva. La data di scadenza per la consegna del nuovo modello sarà, ogni anno, il 7 luglio tramite i Caf, i commercialisti oppure telematicamente tramite il sito internet dell'Agenzia delle Entrate. #modello 730