Quest'anno sul fronte dichiarazione dei redditi c'è una novità. L'agenzia delle entrate mette a disposizione di circa 20 milioni di contribuenti italiani il modello 730 precompilato. Per familiarizzare con il nuovo metodo di tassazione, sul canale Youtube dell'Agenzia delle Entrate è possibile accedere ad un video che spiega come comportarsi, quando a giorni si avrà tra le mani la dichiarazione dei redditi precompilata. Conosciamo il contenuto del video.

Soggetti interessati e cosa contiene

Dal 15 aprile 2015 il 730 precompilato è disponibile per i contribuenti pensionati, lavoratori dipendenti e assimilati. E' compito dell'Agenzia delle Entrate elaborare il modello 730 precompilato, prendendo come riferimento i dati contenuti nelle certificazioni rilasciate dai sostituti d'imposta, le informazioni disponibili in anagrafica tributaria, i dati trasmessi da alcuni enti esterni, quali banche, enti previdenziali, assicurazioni.

I dati rilasciati dai sostituti d'imposta riguardano i redditi di lavoro dipendente e assimilati, le pensioni e i compensi percepiti per attività occasionali di lavoro autonomo. Per quanto concerne l'anagrafica tributaria, i dati disponibili sono quelli che si riferiscono ai versamenti effettuati con il modello F24, ai contratti di locazione registrati, alle compravendite immobiliari, alle dichiarazioni di redditi dell'anno precedente, ad esempio i crediti e le spese che danno diritto a detrazioni fruibili in più anni come quelli che riguardano le ristrutturazioni edilizie, risparmio energetico, acquisto di mobili e elettrodomestici.

I dati che interessano gli enti esterni, riguardano alcuni oneri detraibili e deducibili sostenuti dai contribuenti. Per quest'anno fanno parte gli interessi passivi per mutuo, i premi assicurativi, i contributi previdenziali.

I migliori video del giorno

Dal 2016 saranno presenti anche le spese sanitarie.

Come funziona

Dal 15 aprile 2015 l'Agenzia delle Entrate mette a disposizione dei contribuenti il modello 730 precompilato, per accedervi occorre il codice PIN. Se ancora con se ne ha uno, è possibile richiederlo online seguendo la procedura guidata direttamente sul sito dell'Agenzia delle Entrate; per telefono al numero 848800444; presentando richiesta direttamente presso gli uffici dell'Agenzia delle Entrate; con la carta nazionale dei servizi o con il PIN dispositivo rilasciato dall'Inps. In alternativa si può delegare il proprio sostituto d'imposta, un C.A.F. o un professionista abilitato per l'accesso alla dichiarazione del modello 730 precompilato.

Cosa fare

Nel momento in cui si vene in possesso del proprio modello 730 precompilato online, si può accettarlo così come è presentato, oppure integrarlo dei dati mancanti, correggerlo e trasmetterlo all'Agenzia delle Entrate dal 1 maggio al 7 luglio 2015 direttamente dal sito internet o tramite sostituto d'imposta.

Se il 730 precompilato viene accettato senza modifiche, il contribuente non è sottoposto a controlli documentali. Al contrario, se il modello viene integrato, l'Agenzia delle Entrate potrebbe richiedere la documentazione inerente tutti gli oneri indicati. Se il 730 precompilato online, viene presentato tramite C.A.F. o professionisti abilitati, quest'ultimi sono tenuti a porre il visto di conformità sui dati della dichiarazione. I controlli documentali saranno effettuati nei loro confronti e risponderanno loro stessi delle eventuali irregolarità. Il video invita a consultare direttamente il sito dell'Agenzia delle Entrate per maggiori informazioni.