Le prossime scadenze fiscali di novembre riguarderanno quelle dei pagamenti dell’#Iva e dell’#Irpef entro il prossimo 16 novembre. Le scadenze interesseranno tutte le imprese e i lavoratori dipendenti che come ogni anno sono chiamati al pagamento delle tasse allo Stato. Oltre alla scadenza del prossimo 16 novembre per il pagamento dell’Iva e dell’Irpef, novembre si prevede un mese pieno di altri adempimenti fiscali.

Iva e Irpef: 16 novembre scadenza dei pagamenti

Novembre è il mese dei pagamenti per tutti i contribuenti italiani, infatti sono chiamati a pagare, sia i cittadini che le imprese, una serie di adempimenti e scadenze fiscali.

Il prossimo 16 novembre ci sarà ad esempio la scadenza per il pagamento dell’Iva e dell’Irpef. Per quanto riguarda il pagamento dell’Iva si tratta del versamento mensile di ottobre e del terzo trimestre del 2015 e in particolare di luglio, agosto e settembre. Per i versamenti dell’Irpef la scadenza è prevista sempre per il 16 novembre, in questo caso si tratta di versare gli acconti sui redditi accumulati da lavoro dipendente, autonomo e assimilati relativi ad ottobre 2015.

Le sanzioni previste per il mancato versamento dell’IVA

I decreti sulla riforma del fisco prevedono novità per tutti gli evasori fiscali. Sono state infatti introdotte nuove misure regolamentari, in campo amministrativo e penale riguardo l’evasione e la frode fiscale e il mancato versamento dell’IVA. In particolare nel caso dell’omesso versamento dell’IVA è stato previsto un innalzamento dei livelli di punibilità per i contribuenti che commettono illeciti, le soglie sono state elevate da 50000 euro a 250000 euro, oltre tale soglia il reato è da ritenersi penale.

I migliori video del giorno

Per importi inferiori alle soglie di punibilità riportate, sono previste delle sanzioni amministrative, cioè delle multe che saranno applicate in relazione alla gravità dell’illecito del contribuente. Le sanzioni previste saranno infatti inferiori nel caso di un l’illecito di lieve entità e maggiorate in percentuali crescenti nel caso di un illecito di entità più grave. #agenzia delle entrate