Arriva la svolta sui conti di pagamento. Dopo il via libera del Consiglio dei Ministri, relativamente alla direttiva 2014/92/UE, il #conto corrente base diventa obbligatorio per tutte le banche e le poste al fine di mettere a disposizione di tutti uno strumento finalizzato all'esecuzione di semplici operazioni bancarie tra le quali la possibilità di incassare un bonifico oppure effettuare pagamenti. Inoltre il conto corrente dovrà prevedere obbligatoriamente anche l'emissione di un bancomat. I costi di gestione saranno ragionevoli, come si legge nel comunicato diramato dal Consiglio dei Ministri, mentre il conto sarà totalmente gratuito per le fasce di utenti ritenute "povere".

Il pagamento infatti non è previsto per gli utenti che abbiano un Isee inferiore agli 8.000 euro e inferiore ai 18.000 nel caso dei pensionati.

Trasparenza del conto corrente base

Il documento, stipulato sulla base di una convenzione tra Abi, Poste e Bankitalia, prevede una serie di garanzie a tutela dei consumatori. Tra queste sono da menzionare su tutte la semplificazione delle procedure relativamente al trasferimento del conto e l'assoluta trasparenza informativa. E' anche data la possibilità, inoltre, a tutti i cittadini della comunità europea di attivare un conto di pagamento, sottoposto tra l'altro ad un regime tariffario agevolato, che abbia le caratteristiche "base".

Altre novità in materia fiscale e di agevolazioni

Il 2017 rappresenta un anno di grandi novità in materia fiscale.

I migliori video del giorno

A tal proposito occorre ricordare che entro il 23 luglio 2017 si dovrà presentare il modello 730 presso l'Agenzia delle Entrate oppure entro il 7 luglio nel caso in cui ci si rivolga a Caf, a sostituto di imposta o a professionista. Anche per la dichiarazione dei redditi sono previste tantissime novità.

Per quanto riguarda la vasta gamma di bonus 2017 e incentivi per i giovani, le possibilità sono tantissime: si va dal Fondo Garanzia Prima Casa agli incentivi occupazionali, per passare anche attraverso il Bonus Cultura e Garanzia Giovani. #fisco #banca