Da ieri 18 aprile via al 730 precompilato. Dal sito dell'Agenzia delle Entrate è possibile accedere alla propria dichiarazione e dunque è possibile visualizzare e anche stampare il modello da utilizzare. Adesso è possibile compilare il modello mentre per quanto riguarda le modifiche sarà possibile effettuarle a partire dal 2 maggio e fino al 24 maggio 2017. I contribuenti hanno dunque molto tempo a disposizione per effettuare delle verifiche e per poter chiedere ed avere dei chiarimenti. L'invio del #730 precompilato potrà essere effettuato a partire dal 2 maggio e fino al 24 luglio.

Novità del modello 2017

Rispetto allo scorso anno per il 730 precompilato, emerge una buona notizia che riguarda gli immobili. I dati catastali infatti risultano inseriti e anche i dati sui contratti di locazione.

Nella sezione che riguarda le spese, risultano le rate dei mutui pagati e anche quelle per detrazione per la ristrutturazione, riqualificazione e risparmio energetico che si riferiscono allo scorso anno. Per coloro che hanno dei figli a carico, vi sono dei cambiamenti. Infatti non risultano le spese relative alle palestre e nemmeno all'istruzione. Le spese della scuola sono detraibili. Le spese universitarie sono presenti nel modello. Nel modello saranno presenti anche le spese per l'acquisto di farmaci e sia le spese sanitarie presso ottici, psicologi, infermieri ecc. Nel nuovo modello sarà possibile inserire anche le spese veterinarie. Inoltre sarà possibile modificare anche la precompilata 2016 sempre che essa sia stata presentata tramite web.

Modalità di accesso e previsioni

Per accedere alla propria dichiarazione occorrerà avere le credenziali dell'Agenzia delle Entrate con il Pin che viene rilasciato dall'INPS.

I migliori video del giorno

Chi ha bisogno di un'assistenza personalizzata avrà la possibilità di telefonare al call center telefonico: 848.800.444 da rete fissa, 06 966.689.07 da cellulare. Altre informazioni ed indicazioni sono presenti al link: infoprecompilata.agenziaentrate.gov.it.

Secondo le previsioni, sul web viaggeranno circa 30 milioni di modelli precompilati ma a fare la differenza sarà il foglio riepilogativo. Solo nella prima ora dall'avvio della procedura sono stati registrati oltre mille accessi al minuto. In totale sono stati registrati circa 60 mila accessi alla piattaforma. Nel primi mesi del 2017 sono state elaborate circa 900 milioni di informazioni dall'Agenzia delle Entrate e queste verranno messe a disposizione dei contribuenti. Si tratta di circa 200 milioni in più rispetto a quelle dell'anno scorso. #Dichiarazione dei redditi