E' partito il conto alla rovescia per la presentazione delle domande utili all'ottenimento del #bonus asilo nido. Dal 17 luglio, infatti, sarà aperta la possibilità di richiedere il bonus di 1000 euro per tutti i bambini che sono nati dal 1 gennaio 2016. Per effettuare la richiesta non ci sono vincoli di reddito: l'ISEE (Indicatore Situazione Economica Equivalente) non è richiesto. Il Governo ha stanziato fondi per un totale massimo di quasi 150 milioni di euro relativamente al primo anno, esauriti i quali, non verrà data la possibilità di inoltrare ulteriori domande.

Come funziona il Bonus Nido da 1000 euro. Come richiederlo

L'importo del bonus Nido, come detto in testa a questo articolo, è di 1000 euro e potrà essere destinato esclusivamente al pagamento delle rette relative all'iscrizione di asilo nido pubblici e/o privati per tutti i bambini aventi massimo 3 anni.

Alternativamente, questo Bonus Nido da 1000 euro, potrà essere ottenuto per pagare assistenza domiciliare per tutti quei bambini che risultino avere patologie gravi e/o croniche.

Il Bonus Nido verrà erogato in 11 mensilità, ciascuna di pari importo: 91 euro. Tutti i bambini che risultino già iscritti presso un nido, avranno diritto a chiedere le mensilità arretrate, a partire dal 1 gennaio di quest'anno. Saranno differenti, invece, le modalità di accredito per tutti coloro che abbiano fatto richiesta per l'assistenza domiciliare. In questo caso, la somma verrà erogata in un'unica soluzione.

Chi potrà presentare richiesta Bonus Nido da 1000 euro?

Tutti i genitori di bambini nati e/o adottati dal 1 gennaio dello scorso anno. Non sono previsti limiti di reddito massimo e quindi non sarà necessario produrre la documentazione attestante il reddito: ISEE.

I migliori video del giorno

Questo beneficio potrà essere ottenuto da tutti i cittadini italiani, comunitari e/o residenti in Italia con regolare permesso. Il genitore che dovrà produrre la documentazione, dovrà essere lo stesso che si è fatto carico della spesa relativa al nido. Qualora si richieda il bonus per assistenza domiciliare, è richiesto anche il certificato medico.

Come presentare domanda e scadenza: Bonus Nido 1000 euro

Come detto precedentemente, sarà possibile presentare richiesta a partire dal 17 luglio 2017 fino al 31 dicembre 2017 (salvo esaurimento dei fondi previsti dal Governo: circa 150 milioni di euro). Il genitore interessato alla richiesta di Bonus Nido potrà scegliere tra tre diverse forme di presentazione della domanda:

  • Via Internet: collegandosi al sito dell'INPS;
  • Telefonicamente: chiamando il numero verde 803.164, o qualora si chiamasse da rete mobile, il numero 06164.164;
  • Personalmente: presentando richiesta presso un Patronato.

Se volete restare aggiornati in merito a questa tematica, potete avvalervi della funzione "segui" presente vicino al titolo di questo articolo. #bonus bebè #tasse