Google sta introducendo un piccolo ma importantissimo aggiornamento ad uno dei suoi prodotti di punta: il browser Google Chrome. Probabilmente a molti è successo di ritrovarsi con il credito telefonico ridotto a causa di un chissà quale abbonamento sottoscritto visitando un sito web da cellulare. Bene, questo problema, promettono da Mountain View, sarà solo un lontano ricordo. La nuova update di Google Chrome porta con se, infatti, una nuova schermata che terrà informato l'utente qualora stia per accedere ad un sito internet che potrebbe attivare, il più delle volte a sua insaputa, un'offerta commerciale (abbonamento).

Non perdere gli ultimi aggiornamenti Segui il Canale Affari e Finanza

Servizi in abbonamento con addebito su SIM: Google Chrome introduce nuove funzionalità

Alcuni siti internet invogliano i propri navigatori ad inserire il numero telefonico per poter usufruire di talune tipologie di servizi: giochi, suonerie, servizi per adulti, etc.

Il più delle volte, però, non è mai chiara la cifra che sarà addebitata o ancora peggio: l'addebito avviene senza alcun avviso all'utente o senza che lo stesso se ne possa accorgere.

Questo è reso possibile dai gestori telefonici grazie al "carrier billing": un sistema che permette all' utente di evitare le lungaggini della registrazione tradizionale e pagare direttamente e velocemente con il credito telefonico. E' un servizio estremamente comodo per infinite attività (pagamento biglietti autobus, parcheggio, etc).

Allo stesso tempo però è terreno fertilissimo per tutti quei fornitori di servizi border line che sfruttano la rapidità del pagamento per appioppare abbonamenti o servizi farlocchi, il più delle volte non richiesti.

Chrome 71, da dicembre gli addebiti su credito telefonico potrebbero non essere più un problema

Da dicembre, con il lancio di Chrome 71, il browser targato Google, sia nella versione desktop che mobile, avviserà l'utente se riscontrerà la presenza di un sito web potenzialmente dannoso e, verosimilmente, creato con l'unico intendo di sottrarci credito telefonico.

"Vogliamo essere sicuri che gli utenti di Chrome capiscano [VIDEO] quando stanno per completare un processo di sottoscrizione e vogliamo che siano in grado di prendere decisioni informate mentre navigano su internet" è il comunicato di Google che annuncia questa nuova funzionalità. L'utente visualizzerà l'avviso e avrà la facoltà di decidere se continuare sul sito internet o tornare alla pagina precedentemente visitata.

Allo stesso modo il proprietario del sito internet sarà informato, attraverso la piattaforma riservata ai webmaster "Google Search Console", dei problemi di sicurezza relativa ai pagamenti. Dovrà pertanto adeguarsi alla normativa Google per poter evitare l'avviso di sicurezza.

"Ogni mese, milioni di utenti di Google Chrome incorrono in pagine con poche o insufficienti informazioni circa le formule d'abbonamento proposte. Tutto ciò porta ha una poco chiara informazione e una povera esperienza d'utente." fanno sapere da Mountain View.

Questo aggiornamento, seppur marginale [VIDEO], sicuramente sarà d'aiuto a quanti in questi anni si sono visti decrementare il credito telefonico della propria SIM senza neanche accorgersene.