E' finalmente tornato attivo, anche se solo in parte, il servizio web dell'#agenzia delle entrate. Come comunica una schermata all'inizio della sessione, anche se il servizio Fatture e Corrispettivi è stato ripristinato alcune funzionalità sono ancora offline, come, ad esempio, la modifica dei dati della fattura per via telematica, oppure, la precompilazione dei dati all'interno della funzionalità di generazione dati fattura. Il default momentaneo era stato comunicato dall'Agenzia delle Entrate nella giornata di ieri, contestualmente alla proroga per l'invio dei dati al 5 ottobre 2017 e, la conseguente non applicazione di eventuali sanzioni fino alla data del 13 ottobre 2017. Per quanto riguarda le funzionalità ancora non disponibili, la Sogei comunica che si stanno attuando tutti gli interventi possibili, con la massima celerità, per ripristinare completamente il servizio a favore dei contribuenti e dei professionisti interessati.

Quando il sistema tornerà operativo?

Il Direttore dell'Agenzia delle Entrate, Ernesto Maria Ruffini, nella giornata di ieri, si è recato a colloquio con il Garante della Privacy, Antonello Soro e, ad una precisa domanda circa la tempistica di piena riattivazione del servizio web, ha precisato di non poter dare, in questo momento, una data certa di ripristino totale del sistema. A chi, invece, gli ha fatto notare che la proroga concessa al 5 ottobre prossimo viene giudicata, in particolare dai commercialisti, del tutto insufficiente, Ruffini ha ribadito che questo è tutto ciò che, per esigenze amministrative, l'Agenzia delle Entrate può concedere in questo momento.

Le dichiarazioni del Viceministro Luigi Casero

Sul blocco dello Spesometro è intervenuto anche il Viceministro dell'Economia, Luigi Casero, che ha giudicato il disservizio del sistema telematico, sopratutto in questo momento dell'anno, un fatto grave ed ha aggiunto che, in sede di Consiglio dei Ministri, probabilmente nella giornata di oggi, e cercando di contemperare anche le richiamate esigenze amministrative dell'Agenzia delle Entrate, si valuterà attentamente la possibilità di operare un intervento più ampio. In altri termini, si cercherà di prendere in considerazione tutte le possibili strade per evitare ulteriori disagi a contribuenti e professionisti.

I migliori video del giorno

E questo include sia la possibilità di concedere un'ulteriore proroga per gli invii, sia la valutazione di interventi di più ampio raggio. #spesometro #dichiarazioni dei redditi