Come, ormai, sappiamo quasi tutti il prossimo 31 gennaio 2018 scade il termine ultimo per presentare la dichiarazione di esenzione dal pagamento [VIDEO] del #Canone Rai per coloro che non posseggono l'apparecchio televisivo. Ma vila sono altri aspetti da tenere presenti e da conoscere per non incorrere in sanzioni. Vediamo, quindi, di riepilogare chi è tenuto al pagamento, chi, invece, può essere esentato dallo stesso. Vedremo anche quale procedura seguire in caso fossimo tenuti ad effettuare il versamento dell'importo mediante modello F24. E, infine, quali sono le sanzioni o multe che rischia chi non adempie al versamento.

Quando effettuare il versamento con F24

Come dovremmo sapere, ormai, tutti quanti per il 2018 il Canone Rai ammonta, complessivamente, a 90 euro.

Questi verranno addebitati sulla bolletta della luce in ragione di 9 euro al mese. Quindi, essendo le bollette della luce, di solito, bimestrali, ci vedremo addebitare 18 euro ovviamente per 5 bollette consecutive. Ma come devono comportarsi coloro che non sono titolari di un contratto di fornitura elettrica? Anche questi devono provvedere al pagamento del Canone Rai. Ma, in questo caso, devono effettuarlo mediante la predisposizione del modello F24. Per di più, nel caso di questi soggetti il pagamento deve essere effettuato, improrogabilmente, entro il 31 gennaio 2018, stessa data limite per la presentazione della dichiarazione di esenzione.

D'altra parte rimane aperta la possibilità di scegliere se effettuare il pagamento in unica soluzione, oppure rateizzarlo. In quest'ultimo caso si può scegliere se dividere l'importo di 90 euro in due o quattro rate.

Nel primo caso si effettuerà un primo pagamento, entro il 31 gennaio, di 45,94 euro e un'altro dello stesso importo entro il 31 luglio 2018. Mentre nel caso delle 4 rate si dovranno effettuare pagamenti ogni tre mesi e cioè oltre al 31 gennaio, il 30 aprile, il 31 luglio, il 31 ottobre di 23,93 euro. Ovviamente, con le rate si paga un po' di più per via degli interessi calcolati.

Esenzione e Multe

Ovviamente, oltre a coloro che non posseggono un apparecchio televisivo possono chiedere l'esenzione dal pagamento del Canone Rai [VIDEO] anche gli anziani con oltre 75 anni che siano titolari di un reddito Isee non superiore ai 6 mila 173 euro. Questi ultimi hanno tempo fino al 30 aprile 2018 per inoltrare la domanda di esenzione. Gli altri, come sappiamo, possono presentare la propria autocertificazione entro il 31 gennaio. Ma se si dichiara il falso, cioè si dichiara di non possedere la tv quando, invece, la si possiede si incorre in una sanzione da un minimo di 200 euro ad un massimo di 600 euro. Quindi, attenzione a ciò che si dichiara. #multa #bolletta luce