Dal prospetto informativo di tutti i ruoli caricati sui contribuenti alla presentazione telematica dell’istanza, questo ciò che mette a disposizione dei contribuenti interessati Agenzia delle Entrate Riscossione per quanto concerne rottamazione ter e saldo e stralcio delle cartelle. Il prossimo 30 aprile è l’ultimo giorno utile per poter aderire alle due definizioni agevolate che permettono di mettersi in regola con il fisco con lauti sconti.

L’operazione di adesione è assolutamente fattibile direttamente da casa, senza necessariamente rivolgersi ad un professionista abilitato o ad un Caf e soprattutto, senza necessariamente avere password e credenziali di accesso ai servizi telematici del Fisco.

Quali cartelle posso rottamare?

Il primo passo da fare è la verifica delle cartelle che sono a carico di chi intende aderire alle due sanatorie.

Rientrano nei provvedimenti solo i debiti passati a ruolo entro il 31 dicembre 2017. Questo vincolo è il medesimo sia per il saldo e stralcio che per la rottamazione ter. La misura conosciuta come saldo e stralcio riguarda i debiti intestati a persone fisiche derivanti dall’omesso versamento delle imposte risultanti dalle dichiarazioni reddituali o dal mancato versamento dei contributi previdenziali.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Tasse

Per poter accedere al saldo e stralcio è necessario essere in possesso di un Isee in corso di validità il cui valore determinerà quanto pagare per sanare la situazione con la riduzione dei debiti dell’84, 80 e 65% di quanto dovuto originariamente. Dovranno pagare il 16% di questi debiti coloro che hanno un Isee entro 8.500 euro. Per chi ha Isee tra 8.501 e 12.500 euro bisognerà pagare il 20% mentre per coloro che hanno Isee superiori ed entro 20.000 euro si pagherà il 35%.

Pagamenti accettati in soluzione unica entro il 30 novembre 2019 o in 5 rate con l’ultima in scadenza il 31 luglio 2021. La rottamazione invece consente di definire i debiti scontati di sanzioni ed interessi. In questo caso le rate sono 18 e si può pagare in 5 anni. Nella rottamazione rientrano tutti i debiti con Equitalia o con Agenzia delle Entrate Riscossione e tutte le multe del codice della strada.

L’Agenzia viene incontro al contribuente

Come dicevamo in premessa, l’operazione può essere fatta direttamente da casa e senza particolari vincoli di conoscenze tecnologiche o di possesso delle credenziali di accesso. Il dubbio maggiore è relativo a quali cartelle effettivamente sono a carico del contribuente che si vuole cimentare con il cosiddetto “Fai da te”. In primo luogo è possibile richiedere il prospetto informativo dei carichi.

Sul sito ufficiale dell’Agente di Riscossione infatti si può compilare il form per richiedere quali e quante sono le cartelle a suo nome presenti nelle banche dati dell’Agenzia. Nell’arco della giornata, o al massimo il giorno dopo la richiesta, sulla casella di posta elettronica indicata dal richiedente, verrà spedita la documentazione richiesta con tutte le cartelle relative a tutti i debiti del contribuente. Basterà inserire il proprio codice fiscale ed allegare documento di riconoscimento e dichiarazione sostitutiva scaricata, stampata e firmata (la si recupera direttamente dal form) per poter dare luogo alla richiesta. Nel prospetto informativo ricevuto tramite email, ci saranno elencate tutte le cartelle con i relativi numeri identificativi, divise per cartelle che rientrano nella rottamazione ter, cartelle che rientrano nel saldo e stralcio e cartelle per le quali non si può intervenire in sanatoria. Dopo aver ricevuto il prospetto si potrà passare alla compilazione della domanda, sempre da casa e sempre con il Fai da Te. Anche in questo caso allegando dichiarazione sostitutiva presente in questo altro formulario e documento di riconoscimento. Sarà il sistema stesso, una volta inserito il numero della cartella che si intende rottamare o saldare, a verificare se la stessa rientra in uno dei due provvedimenti.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto