Se siamo una piccola o media azienda, un libero professionista o più semplicemente un blogger che scrive le sue recensioni sul proprio sito, prima o poi dovremo far i conti con la nostra autorevolezza on line. Dobbiamo essere non solo presenti, ma sopratutto stimati e seguiti e questo non è cosa semplice, perché richiede tempo, energie, pazienza e soprattutto tanta costanza. Come possiamo aumentare la nostra visibilità on line? Dobbiamo innanzitutto gettare le basi e utilizzare lo strumento SEO o meglio definite come operazioni in chiave SEO.

Il termine SEO è un acronimo del termine inglese Search Engine Optimization che significa ottimizzazione per i motori di ricerca.

Il primo passo indispensabile per capire il SEO é monitorare ciò che l'utente web cerca nei motori di ricerca, o meglio se siamo dei professionisti o piccole imprese, la serie di keyword o keyphrase (parola o frasi) con cui l'utente cerca il prodotto o la notizia che vuoi immettere in rete. Per aiutarci a cercare i trend di ricerca in caso siamo blogger o scrittori può venir i in aiuto google trend.

Da qui dovrete poi lavorare per rendere queste parole visibili sul vostro sito, ad esempio scrivendo testi ad hoc, e su tutti gli strumenti che usate online per la promozione del vostro brand e della vostra attività.

Capito come l'utente cerca in rete, possiamo concentrarci sulla link building, che vi permette di creare link verso il vostro sito e vi consente di aumentare il traffico (ovvero il numero di visite e visitatori) e la considerazione (ranking) che il motore di ricerca avrà del vostro sito.

In questo caso cercare di postare con dei comunicati stampa, e altri metodi di bookmarking, in più siti possibili. In modo da creare una rete di "linkaggio" verso il prodotto specifico promosso. Ma anche utilizzare Facebook, Twitter, Google +, Linkedin, Pinterest che sono degli strumenti essenziali per creare viralità attorno al vostro brand.

Il nocciolo dello strumento SEO è fondamentale fornire contenuti originali, di qualità e ben scritti con un'estensione minima di 300 parole.

Quindi non copiati e incollati da vari siti. I motori di ricerca individuano e penalizzano i contenuti non originali.

Adesso abbiamo un contenuto di qualità e le keyword o keyphrase che gli utenti utilizzano nella ricerca. L'ultimo passo é immettere in rete il nostro prodotto, notizia, brand, etc...

In questa ultima e delicata fase dobbiamo fare attenzione al titolo con cui vogliamo far apparire il nostro prodotto, e quindi sceglieremo n titolo breve ma efficace (massimo 70 caratteri) che contenga la nostra keyword o keyphrase.

Inseriamo immagini e/o altri contenuti multimediali che possibilmente contengano anch'essi a loro volta le parole chiave del nostro prodotto.

Nel testo inserito, che sarà non copiato e di ottima qualità, dovremo far apparire con una buona percententuale le nostre keyword o keyphrase in modo ordinato e non alla rinfusa tanto per mettere una parola in più. Quindi più volte viene ripetuta la keyword o keyphrase più viene ottimizzato dai motori di ricerca.

Come passo finale, dopo aver inserito i tag del nostro prodotto, possiamo inserire la nostra Meta Descrizione che sarà non più lunga di 160 caratteri in cui sarà contenuto la nostra più famosa keyword o keyphrase.

Ricordiamo che nell'url del nostro prodotto sarà cosa molto gradita ai motori di ricerca avere all'interno la nostra keyword.

SEO utilizzato in modo preciso può dare ottimi risultati nel posizionarsi nelle prime ricerche degli utenti. Attenzione che per mantenere la stima degli utenti dobbiamo sempre fornire contenuti di ottima qualità.

Non rimane che impostare il nostro SEO e con un po' di costanza osservare i frutti dei nostri sforzi.



Segui la nostra pagina Facebook!