Whatsapp è il servizio di messaggistica che, in questi ultimi anni, si è diffuso a macchia d'olio su tutti gli smartphone che supportano l'app gratuita scaricabile in pochi minuti. In tutto il mondo, il servizio è utilizzato da 700 milioni di persone al mese con uno scambio di 30 miliardi di messaggi giornalieri. I dati, resi pubblici dal Ceo della società Jan Koum, si riferiscono a gennaio 2015 e sono imponenti ma con molto probabilità oggi sono già stati superati per la continua espansione che Whatsapp sta facendo segnare in tutto il mondo. Ecco 5 cose utili da sapere per un migliore utilizzo del servizio.

1. Quanti messaggi hai inviato - Se sei un"chattatore" seriale e vuoi sapere quanto hai scritto con il tuo numero, puoi andare su impostazioni, poi su "account" e da lì su "utilizzo rete". Troverai il tracciato di quanti messaggi hai inviato e quanti ne hai ricevuti, più tutte le informazioni circa i Byte utilizzati.

2. Disattivare il download automatico delle foto e dei video per non consumare troppo traffico dati. La procedura è la seguente: vai su impostazioni, poi su "impostazioni chat" e da qui clicchi su "auto-download file multimediali, se hai un iPhone oppure su "download automatico media", se hai un smartphone che utilizza il sistema operativo Android. Puoi scegliere se mantenere l'opzione sempre disattivata oppure solamente quando non c'è copertura di rete wi-fi.

In questo modo, puoi tenere sotto controllo il traffico dati consumato e da consumare.

3. CHATSIM, nuovo metodo per utilizzare Whatsapp senza Internet. Come riportato da wallstreetitalia.com, è italiana la startup di una nuova carta prepagata chiamata Chatsim, lanciata ad aprile 2015 dopo un sperimentazione durata qualche mese, che permette di inviare messaggi con Whatsapp anche senza connessioni internet.

E' attiva in 150 Paesi ed ha un costo molto contenuto: solamente 10 € l'anno. Per chi viaggia molto è l'ideale.

4. Proteggere i messaggi Whatsapp con una password. I messaggi scambiati con i vari contatti appaiono tutti visibili sulla home di Whatsapp e chiunque può sbirciare conversazioni private con una semplice occhiata.

Per evitare interferenze non richieste e per tutelare meglio la propria privacy, può essere utile usare l'app Whatsapp Lock, scaricabile gratuitamente per i cellulari che utilizzano Android. L'App permette di inserire una password ai propri messaggi.

5. Telefonare con Whatsapp. Oramai da circa un mese è comparsa su Whatsapp l'icona di una cornetta telefonica, digitando la quale si può effettuare una chiamata via rete internet, scavalcando le normali tariffe telefoniche predisposte a secondo del gestore utilizzato. Quest'ultima non è una vera e propria novità, ci sono già diverse app che lasciano effettuare chiamate gratis da tempo, ma qui ciò che fa la differenza è la fortissima penetrazione di Whatsapp sui cellulari di tutti.

Vedremo in un prossimo aggiornamento se riuscirà questa nuova funzionalità  a mettere in difficoltà i gestori classici di telefonia.

Segui la pagina Apple
Segui
Segui la pagina Android
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!