Una coppia che si separa e la fine di una relazione. Dentro Facebook, i ricordi, le foto, i post, di quella storia d'amore, visibili nonostante ciò tutto sia finito. Dolori che si accentuano ancora di più, quando si vedono gli ex rifarsi una vita, e postare immagini sul loro profilo. Entra in gioco la rabbia, la gelosia,una specie di stalking virtuale. Un nuovo strumento però sta per cambiare il modo funzionale di Facebook, quando ci si imbatte in qualcosa che non si vuole più ricordare. Negli Stati Uniti, l'applicazione è già in uso e ben presto anche altri paesi nel mondo potrebbero utilizzarla.

Le opzioni che si possono usare

Per prima cosa si può andare ad aggiornare lo stato sentimentale di una persona, che sia sposata, fidanzata, single, impegnata modificando le impostazioni della privacy, e scegliendo se continuare a sbirciare e 'spiare' post e immagini. Naturalmente anche quelli personali, si può scegliere se farli vedere o meno. In pratica potrai continuare a usare Facebook, senza che le immagini i post o altro ti venga più visionato, pur avendo il contatto di quella persona amica. Con questo il social, ti dà anche l'opportunità di non mettere o non volere più quel contatto, tra i nomi da taggare nè nella lista delle chat. Insomma se lo desideriamo e vogliamo dimenticare una nostra vecchia fiamma, gli strumenti per cancellarla ci sono.

Google foto lo utilizza già

Anche i vecchi partner che tentano di attirare l'attenzione o di importunare con messaggi, o altro, non potranno più farlo. Se si vuole ci si può svincolare in blocco da tutti i post e le foto rendendoli visibili, solo alle persone taggate. Tutte queste opzioni sono già state adottate da Google foto, e per questo Facebook vuole essere anche lui capace di controllare cosa e chi nascondere.

Il tempo che facebook apporti le modifiche dell'applicazioni in Italia forse è ancora un po lungo, anche in vista del congedo di paternità che Mark Zuckerberg prenderà a breve per la nascita di suo figlio. Non si sa ancora chi lo sostituirà alla guida del social in sua assenza.

Segui la pagina Tecnologia
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!