E' braccato dal mondo intero, il terrorista coordinatore e mente delle stragi di Parigi Salah Abdleslam. Non si sa di preciso dove si trova, dopo gli attacchi di quel 13 novembre, il feroce assassino che di certo è riuscito a scappare con trucco e travestimento. Armato di esplosivo addosso sembra,da fonti sicure, che sia giunto in Belgio nella capitale di Bruxelles. Un complice lo avrebbe aiutato a passare il confine, e a rifugiarsi in un appartamento della città. La paura di essere catturato è molta, e da intercettazioni avrebbe chiesto di voler ritornare in Siria.

La ricerca

Anchel'Isis stessa, la madre della sua ferocia cattiveria in corpo, sta ricercando Salah forse per vendetta, per non aver obbedito alle regole dell'organizzazione riuscendo a fuggire e non uccidendosi insieme ai suoi compagni.

Suo fratello invece è un eroe ha scritto un sito islamita 'il suo sacrificio di farsi esplodere al Camptoir Voltere è stato grande e Allah per questo gliene sarà grato'. Ma la vita di Salah è gia bruciata e apparentemente morta, perché secondo testimonianze di persone non direttamente collegate, ma vicini all'ambiente terroristico, lui sarebbe pronto a farsi esplodere immediatamente.

Il rischio di attentati

L'Isis ricerca il suo terrorista scelto Salah, perché l'obiettivo principale della sua missione è quello di colpire ancora seminando morte e distruzione. Per questo le autorità belghe, oltre a ricercare il numero uno degli attentati, sarebbero alla ricerca di una decina di uomini, anche loro pronti al martirio. Simili attentati come quelli di Parigi, potrebbero accadere in luoghi anche importanti.

Bruxelles è una città deserta,in molti hanno lasciato la città rifugiandosi altrove contando di rimanerci fin quando l'allarme non è cessato. Il rischio quindi si è spostato un po più a nord di Parigi, nel territorio del Belgio, luogo di passaggio dei terroristi provenienti dalla Siria autori delle stragi di Parigi.

Arrestati altri terroristi

E mentre le ricerche e i controlli di sospettabili proseguono in tutta Europa, in Turchia, un uomo molto vicino a Salah insieme ad altri due, sono stati arrestati nei pressi di Antalya.

Ahmet Dahmani,questo il suo nome sembra essere stato quello che avrebbe fatto i sopralluoghi nelle zone di Parigi, prima che si verificassero gli attentati.

Segui la nostra pagina Facebook!