Tim Peake, primo cittadino nella storia dell’Inghilterra ad essere stato selezionato come astronauta dall'ESA e fermamente convinto che gli alieni esistono per davvero, ha ora un altro record di cui andare fiero: il selfie interstellare. Tim Peake infatti si trova attualmente a bordo della Stazione Spaziale Internazionale (ISS) per le missioni "Expedition 46" e "Expedition 47", insieme al collega statunitense Tim Kopra.

Partito il 15 dicembre 2015 alle 11:03 GMT a bordo della Soyuz TMA-19M dal Cosmodromo di Baikonur in Kazakistan, la settimana scorsa Tim è stato costretto ad uscire dall’ISS insieme al suo compagno per rimpiazzare un regolatore di tensione andato in corto circuito, che avevo reso inutilizzabile uno degli 8 generatori di potenza della navicella spaziale: nulla che mettesse in pericolo la vita degli astronauti, ma comunque un problema da risolvere immediatamente.

Il danno risale in realtà a novembre, ma è stato impossibile effettuare subito la riparazione in quanto all’interno della Stazione non erano presenti i giusti pezzi di ricambio: la NASA aveva già inviato un modulo Orbital ATK con provviste e altri materiali per i due astronauti che sarebbe arrivata entro due settimane, ma era ormai troppo distante per poter agganciare anche il nuovo carico.

Quasi 5 ore di lavoro per svitare un bullone

Così è stato predisposto l’invio di un nuovo shuttle con i ricambi necessari: cambiare un fusibile e svitare un bullone potrebbe sembrare una delle operazioni più semplici del mondo, ma provate a farlo in assenza di gravità, indossando guanti enormi, con visuale scarsa e con una temperatura di centinaia di gradi sotto lo zero.

La riparazione, infatti, che in condizioni normali richiederebbe pochi minuti, nello spazio ha richiesto esattamente 4 ore e 43 minuti di duro lavoro. Ore in cui Tim Peak, che nel frattempo è diventato anche il primo cittadino britannico a camminare nello spazio, è riuscito perfino a a trovare il tempo per scattarsi un selfie che probabilmente entrerà nella storia.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto