Durante un test, effettuato in Florida, lo scorso 7 maggio, un'automobile senza pilota della Tesla, condotta da un pilota automatico, è andata a schiantarsi contro un camion, provocando un incidente mortale. La notizia è stata divulgata solo in queste ore dalle autorità americane, che hanno avviato un'inchiesta sul caso. La vittima è un ex militare, che aveva inserito il dispositivo di guida automatica su un'autostrada, nella Contea di Williston, in Nord Dakota.

Secondo quanto riferito, il pilota automatico si è andato a schiantare contro un tir, che sopraggiungeva nella corsia opposta, ed era in procinto di svoltare a sinistra.

Incidente mortale, la versione di Tesla

La Tesla ha reso noto, tramite il suo sito web, che né il conducente, ne il pilota automatico, avrebbero visto in tempo il lato bianco del tir, che si trovava in una posizione perpendicolare rispetto all'auto, rimanendo controluce ad un cielo particolarmente luminoso.

Secondo l'azienda, a provocare l'impatto, sarebbero state una serie di fattori, quale l'altezza particolare del rimorchio, la posizione del camion sulla carreggiata e la luce solare, un raro mix di circostanze che, evidentemente, hanno indotto all'errore il pilota automatico del modello S della vettura. Tesla sottolinea inoltre che si tratta del primo incidente mortale, avvenuto dopo che il sistema di autopilota è stato testato per oltre 130 milioni di miglia. L'inchiesta avviata dalle autorità statunitensi, dovranno stabilire se il dispositivo abbia funzionato come preventivato.

Quanto costa il modello con guida automatica

Per acquistare una vettura della Tesla, dotata del sistema di pilota automatico, occorre un minimo di 66mila dollari, che aumentano in base agli allestimenti. Quando il conducente decide di attivare il dispositivo, per farlo devedare un "consenso esplicito", per confermare di essere consapevoli del fatto che "il sistema di pilota automatico è una nuova tecnologia, ancora in fase di sviluppo".

Senza la conferma, il dispositivo non entra in funzione. Una trovata, quest'ultima, che sembra pensataapposta per limitare le responsabilità in caso di incidenti come questo.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto