Il 7 settembre sono stati presentati i nuovi iPhone, che, come le indiscrezioni anticipavano, sarebbe stato privato del jack audio da 3,5mm. Standard radicato nel mondo della musicada più di 50anni. Mossa alquanto azzardata ma d'obbligo, il connettore occupava spazio inutile ora utilizzato per implementare una batteria di maggiori dimensioni, lo stabilizzatore ottico su iPhone 7 e la doppia fotocamera su iPhone 7 Plus, oltre ad aver fatto ottenere la certificazione IPX7 (Resistenza agli schizzi).

Non è la prima volta che Apple eliminauno standard, a partire dal floppy drive fino al lettore cd.

Per i più nostalgici verrà inclusa nella scatola dei nuovi iPhone un adattatore da Lightning a jack cuffie

Esatto, nella scatola sarà presenteun adattatore (Acquistabile anche separatamente per soli 9€)per chi magari ha della cuffie costose con connettore jack o per chi non è ancora convinto di passare a cuffie bluetooth. Nella scatola del nuovo iPhone, inoltre, saranno incluse come sempre le solite EarPods con connettore Lightning.

I produttori di cuffie si stanno mobilitando per adattare i propri prodottial connettore Lightning, incentivatianche dalla possibilità di sfruttare l'alimentazione dell'iPhone e quindiimplementare sensori e/o l'isolamento acustico senza integrare una batteria. Altrimenti utilizzare il protocollo bluetooth, come ha fatto Apple, presentando le AirPods lo scorso 7 settembre.

Cuffie rivoluzionarie con chipW1 realizzatoappositamente da Apple

Il design è quasi il medesimo delle EarPods, ma l'interno racchiude la vera innovazione. Ogni auricolare ha integrato un microfono, un accelerometro, il chip W1 e due sensori ottici. Il processore permetterà in futuro di implementare nuove funzionalità. Per utilizzarle sarà necessario aver effettuato l'aggiornamento ad iOS 10.L'accoppiamento con il telefono è il più semplice mai creato: basteràaprire la custodia delle cuffie e confermare la richiesta sull'iPhone (Compatibilità garantita a partire dall'iPhone 5),e grazie all'utilizzo del Portachiavi iCloud saranno già accoppiate con ogni vostro dispositivo Apple.

Per ascoltare la musica basterà indossarle, i sensori ottici riconosceranno quando avrete indossato le cuffie. Se invece volete fermare la riproduzione basterà toglierne una sola o chiedere a Siri di fermare la riproduzione. Per richiamare Siri basterà fare un doppio tap su un auricolare, senza togliere l'iPhone dalla tasca. Inoltre l'accelerometro riconosce quando parli, escludendo i rumori di fondo per mettere in risalto la tua voce.La batteria è un punto dolente, ma è un record nella categoria:offrono ben 5 ore di ascolto con una sola carica, inoltre la custodia ti permette di ricaricarli, fino ad arrivare a oltre 24 ore di ascolto.

Se ti servono urgentemente ma sono scarichi, basta inserirli nella custodia per 15 minuti, ottenendo un'autonomia di 3 ore.Apparentemente un altro punto a sfavore può essere la costante paura di perderli, ma niente paura, anche durante una corsa o movimenti frenetici rimarranno salde alle vostre orecchie. Le recensioni di chi le ha provate non sono del tutto positive:"Si sentono meglio rispetto alle EarPods, ma il prezzo rimane eccessivo, ma nonostante questo sono una specie di computer per le orecchie"Le AirPods saranno lanciate sul mercato a fine ottobre, al prezzo di 179€.

Segui la pagina Apple
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!