E' sempre più bagarre attorno alla messa in vendita di Twitter. Il social network sarebbe in vendita per un valore attorno ai 16-18 miliardi di dollari. Ma a quanto rivela il sito Recode che cita fonti vicine ai vertici di Twitter, ci sarebbe un fuggi fuggi dei potenziali interessati. Google non avrebbe pronta un'offerta di cui si è parlato molto nelle ultime settimane. Non solo. Secondo le stesse fonti anche l'interesse di Disney (data per molto vicina nelle ultime settimane) sarebbe in raffreddamento.

Pubblicità
Pubblicità

E lo stesso vale per Apple, per la verità rimasta sempre nelle retrovie. 

Twitter, dopo i big chi arriva?

A questo punto per esclusione la più vicina a fare un'offerta concreta per Twitter sarebbe la piattaforma clou californiana Salesforce. Il colosso ha da poco sfiorato l'acquisizione di LinkedIn (il social network dei professionisti), ed è sicuramente a caccia di un'operazione di rilancio d'immagine.

Pubblicità

Ma accanto a Salesforce si stanno intensificando i rumor finanziari secondo cui alla finestra potrebbero esserci anche dei fondi di private equity interessati a Twitter.

Intanto, però, le azioni Twitter vanno molto bene a Wall Street. Nell'ultimo mese hanno guadagnato il 25%, passando da 19,80 $ a 24,87 $.

Twitter, entro fine ottobre sapremo

Secondo Reuters il Ceo di Twitter avrebbe dato il 27 ottobre come dead line per la conclusione della trattativa di vendita.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Google Tecnologia

Non è una data casuale. Twitter renderà nota quel giorno la prossima trimestrale. Ma perché tanta fretta? Il dubbio è che senza la vendita i conti del gruppo potrebbero non essere così belli da vedere e allora si aprirebbero due scenari: ulteriore fuggi fuggi dei potenziali compratori o (più probabile), una vendita a un prezzo molto scontato rispetto ai 16-18 miliardi di dollari ipotizzati in questi giorni come prezzo congruo.

Intanto a Wall Street chi si avvicina a Twitter perde. La stessa sorte ha toccato (in misura diversa) prima Google, poi Apple e Disney, e infine Salesforce.

i titoli della piattaforma clou californiana non stanno facendo eccezione. Nell'ultimo mese hanno perso oltre il 10%, passando da 75,42$ per azione a 68,42$. E visto che Salesforce capitalizza in borsa oltre 60 miliardi di dollari, stiamo parlando di una perdita attorno ai 6 miliardi di dollari.

Pubblicità

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto