Whatsapp, negli ultimi tempi, sta introducendo un bel po’ di novità che, senza dubbio, sono in grado di agevolare la vita a tutti gli iscritti che, quotidianamente, utilizzano questo servizio di messaggistica istantanea. Lo staff degli sviluppatori sta lavorando in maniera certosina e, con le ultime versioni, ha messo a punto un bel po’ di cambiamenti che danno modo di tenere il passo rispetto ad una concorrenza sempre più agguerrita e temibile (tra gli avversari da tenere d’occhio, andrebbe senza dubbio chiamato in causa Telegram).

L’ultima implementazione di WhatsApp Beta per Android

Ora, parliamo dell’ultima novità di cui, molto presto, gli utenti potranno beneficiare, rendendo anche molto più leggera la gestione dell’app sul proprio smartphone o tablet. Infatti, a partire dall’ultima release beta disponibile, che risulta perfettamente scaricabile dal Google Play Store, WhatsApp per il sistema operativo Android potrà fare affidamento su un’ulteriore schermata di lavoro che permetterà di gestire al meglio lo storage interno dedicato all’archiviazione delle chat e dei dati relativi a queste ultime.

All’interno di questa schermata potrà essere visualizzata la memoria di archiviazione che risulta occupata dalle singole conversazioni e dai relativi file multimediali: nello specifico, stiamo parlando dei contatti, dei singoli messaggi, delle posizioni condivise, dei documenti e di qualunque altro dettaglio sia stato riportato nella medesima chat di WhatsApp. In tale maniera, come detto, sarà possibile avere un quadro generale della situazione molto più chiaro e dettagliato, così da procedere con il prossimo step che ora descriveremo.

Davvero te la sei persa?
Clicca il bottone sotto per rimanere aggiornato sulle news che non puoi perdere, non appena succedono.
Whatsapp Android

Dunque, in buona sostanza ed in maniera molto semplice, l’aspetto davvero interessante di questa novità consiste nel procedimento relativo alla pulizia ed al conseguente aumento della memoria disponibile. Per cui, facendo affidamento sulle ben note caselle a selezione multipla, potranno essere scelti i contenuti di cui ci interessa avere maggiori informazioni e, logicamente, quali saranno gli elementi per i quali non si nutre più alcun interesse e che, di conseguenza, potranno essere tranquillamente cancellati da WhatsApp e dal dispositivo mobile in uso.

Tale schermata, almeno in versione non ufficiale, risulta accessibile direttamente dalla home: sarà dunque sufficiente fare un tap sul menù posizionato nella zona in alto a destra e seguire il percorso che adesso indicheremo: Impostazioni > Utilizzo dati e archivio > Storage Usage. Per adesso non abbiamo informazioni precise in merito alle tempistiche secondo le quali l’integrazione appena vista su WhatsApp Beta giungerà anche sul client ufficiale, ma non mancheremo di tenervi aggiornati a riguardo.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto