Be right beach, così si chiama la nuova App per programmare una giornata al mare. Anche se l’estate è alle spalle e sembra essere lontana ormai, tutti noi una volta nella vita abbiamo pensato come sarebbe stato interessante e utile poter programmare gli spostamenti nelle spiagge, sapendo in tempo reale quale di quelle può essere meno affollata. Grazie ad una start up di donne, chiamata Hedya, è stato sviluppato un sistema che può darci informazioni utili per aiutarci a programmare le nostre giornate serene al mare. Questa applicazione è stata presentata a Cagliari ed è composta da due moduli per ogni spiaggia, che sono stati installati sia a terra che in mare.

Come funziona e cosa rivela questa applicazione?

Secondo le informazioni, l’applicazione Be Right Beach (Brb), per quanto riguarda il mare, può offrirci le informazioni riguardanti la temperatura, la torbidità dell’acqua e se c’è la presenza delle onde, mentre per quanto riguarda la situazione della zona arenile, ci può informare, a riguardo della temperatura, se c’è presenza di vento ed il livello della radiazione solare.

Ma può rivelare anche il grado di affollamento della spiaggia che si ottiene ricavando delle immagini elaborate con un algoritmo di un computer vision. Dotato di una webcam, il sistema a terra è stato installato su un palo, mentre per quanto riguarda il sistema in acqua, quello consiste in una boa con sensori e batterie. I due sistemi sono stati collegati con wi-fi e per il sistema a terra esiste anche la connessione mobile.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Smartphone

Turismo e tecnologia in Sardegna

Questa iniziativa è stata appoggiata anche dall'assessora al Turismo Barbara Argiolas la quale ha sottolineato che la Sardegna sostiene l’innovazione tecnologica che è molto importante per il turismo. Secondo Argiolas, in un viaggio, la tecnologia è importante per fruire dei siti culturali, la tecnologia fa vivere il mondo e la Sardegna vuole essere accessibile e sostenibile per queste nuove idee.

Anche Novaprom e Prossima Isola hanno contribuito in questo settore. La Novaprom ha ideato il DigEAT che è un software che viene in aiuto all’accoglienza turistica, per quanto riguarda la ristorazione, i bar, i stabilimenti e i luoghi di divertimento. Il DigEAT consente anche di prenotare in autonomia l’ordine e di chiamare il personale. Mentre il Zillion, ideato da Prossima Isola, viene in aiuto alle strutture degli alberghi della zona.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto