Whatsapp torna ad essere al centro delle ultime notizie sul web. La piattaforma di messaggistica più amata ed utilizzata in tutta Europa, è sempre in continua evoluzione ma non mancano i pericoli che si insinuano nell'app per via dei tanti malintenzionati che si aggirano sul web.

Attenzione a questo messaggio

WhatsApp e Facebook Messanger sono entrati nel mirino di qualche malintenzionato. A entrambe le piattaforme fa capo Mark Zukerberg, informatico e imprenditore statunitense.

Alcuni utenti sia della piattaforma di messaggistica che di Facebook Messanger, nelle scorse ore si sono visti recapitare un messaggio che recita così: 'Se tocchi il punto nero WhatsApp si bloccherà'. Gli utenti che hanno eseguito il gesto indicato si sono però ritrovati con il proprio smartphone completamente bloccato.

Entrando nel dettaglio, il pallino nero in questione citato, in realtà non fa nulla.

A bloccare infatti il cellulare è l'elevatissimo numero di caratteri presenti nel testo: ben 1996. Lo smartphone nel tentativo di reindirizzare, va invece a bloccarsi e dopo qualche secondo chiederà l'arresto forzato dell'applicazione con cui l'utente ha aperto il messaggio in questione. Attualmente Telegram e Facebook sono riusciti a scampare all'evento dato che le applicazioni in questione effettuano alcuni controlli prima della renderizzazione. Coloro che ricevono il messaggio sopra scritto, è meglio che evitino di aprirlo per evitare che il proprio cellulare si blocchi improvvisamente.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Whatsapp Apple

Attenzione all'app che può spiarvi

Una delle paure più presenti nei consumatori di WhatsApp è quella che qualcuno possa spiare le loro azioni sulla piattaforma. Purtroppo esistono alcune applicazioni da cui bisogna ben guardarsi come Wossip Tracker. L'applicazione è scaricabile su Play Store e quindi solo per utenti che utilizzano Android. Wossip Tracker è gratuito soltanto per il primo mese, ma successivamente verrà richiesto un pagamento mensile o settimanale.

L'applicazione in questione è in grado di spiare tutti gli ultimi accessi dell'utente selezionato e di inviare le notifiche ogni qualvolta questo contatto è online. Sicuramente utilizzare questo tipo di applicazioni per controllare altri utenti non è per niente una cosa corretta nei confronti altrui. Un modo per poter evitare questo tipo di controllo sui propri accessi è quello di non consentire la visualizzazione del proprio accesso con nessun contatto in rubrica attraverso le impostazioni sulla privacy presenti nell'app.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto