Dopo il carattere indiano sugli iPhone pare sia arrivato un nuovo messaggio capace di mettere fuori uso WhatsApp sugli smartphone con sistema operativo Android. Il messaggio incriminato contiene un "puntino" (una sorta di bottone) di colore nero ed un minaccioso avviso che avverte: se si fa tap sul punto nero il client di messaggistica istantanea WhatsApp si bloccherà all'istante.

Prima di disperare, è bene sapere che il bug non è di quelli più pericolosi che si possono "prendere" sul web. Insomma, non ha niente a che vedere con quelli che minano i dispositivi capaci di mandare in tilt lo smartphone e di cancellare tutti i dati presenti.

Il famigerato puntino nero non fa grossi danni: si "limita" a rendere, per qualche istante, instabile lo smartphone, ma senza comunque riuscire ad interagire con lo stesso. Quindi, qualora si ricevesse il messaggio e, per disattenzione lo si aprisse, nulla di grave: nel giro di pochi secondi l'applicazione - così come il telefono - riprenderà a funzionare correttamente. Inoltre, è bene sapere, che se non si vogliono attendere i pochi attimi necessari per effettuare lo sblocco, si può, dal menù multitasking chiudere e riaprire WhatsApp.

Come avviene il blocco

Il messaggio capace di bloccare Whatsapp è stato scoperto da un celebre YouTuber, un certo Tom Scott, che ha anche deciso di realizzare un video per spiegare non solo come avviene il blocco, ma anche gli effetti sui dispositivi dotati di sistema operativo Android.

Si scopre così, che a dispetto di quello che dichiara il testo del messaggio, la colpa non è del puntino nero, bensì di ciò che c’è tra il punto e la scritta posta sulla destra.

Vediamo ora come avviene il blocco. Il messaggio è caratterizzato dalla presenza, al suo interno, di una riga che risulta composta da ben 1996 caratteri Unicode (per noi sono invisibili, ma il sistema operativo del nostro smartphone li vede e per questo vuole interpretarli).

Android, dunque, prova a leggere questi caratteri e - visto che sono parecchi - impiega risorse e tempo. Ecco, allora, il motivo per cui Whatsapp - ed il device - si blocca e, per qualche istante, diventa inutilizzabile (senza però, lo ribadiamo, danneggiare il sistema o intaccare i nostri dati). A volte si blocca l'intero telefono ed è necessario riavviarlo.

Comunque, è probabile che Google, a breve, rilasci un patch capace di risolvere definitivamente il problema.

E sull'iPhone?

Il messaggio del puntino nero sembra dare fastidio solo agli smartphone Android. Nessun problema, invece, per gli iPhone, che hanno come sistema operativo iOS. Forse i melafonini di Cupertino riescono a leggere più velocemente la stringa di caratteri o, semplicemente, riescono a farlo in modo asincrono, senza che gli utenti se ne accorgano.