L'azienda statunitense iRobot ormai da diversi anni progetta e lancia sul mercato robot aspirapolvere che sono capaci, in piena autonomia, di occuparsi delle pulizie dei pavimenti. Nel tempo le varie tecnologie alla base dei dispositivi sono state costantemente sviluppate, arrivando così ad offrire alla clientela diversi modelli che possono adattarsi alle esigenze più disparate. Tra queste, ci sono anche le necessità dei single che tutti i giorni sono impegnati a lavoro, ma che una volta rientrati a casa devono fare i conti con le noiose e faticose faccende domestiche.

Tra i prodotti della iRobot particolarmente adatti a coloro che vivono da soli c'è da segnalare Roomba i7+, uno dei dispositivi più moderni della società americana. Questo robot aspirapolvere, infatti, da un lato presenta degli ulteriori sviluppi nel sistema di pulizia dei pavimenti, e dall'altro con la sua capacità di svuotamento automatico libera i proprietari dall'incombenza di occuparsi dello smontaggio dell'elettrodomestico e della rimozione dei cassetti del robot saturi di polvere e briciole.

E così, se naturalmente il modello i7+ è consigliabile alle famiglie e agli anziani, allo stesso tempo appare piuttosto indicato per tutti i single che hanno poco tempo da dedicare alla rimozione dello sporco dalle superfici.

Svuotamento automatico e mappatura della casa rispondono alle esigenze di tutti

Tra le peculiarità del Roomba i7+ c'è proprio quella legata al nuovo sistema di svuotamento automatico della Clean Base.

Questo permette al robot di liberarsi autonomamente dei residui accumulati nel corso delle operazioni di pulizia, dirigendosi verso l'apposita piattaforma.

La torretta è in grado di "risucchiare" da sola tutto il materiale raccolto dal dispositivo tecnologico, il quale dopo essersi svuotato di polveri e briciole senza alcun ausilio umano, può tranquillamente tornare alla sua attività di rimozione dello sporco dai pavimenti.

Questa novità consente al robot aspirapolvere di portare avanti per diverse settimane la gestione dei lavori domestici, facendo tirare così un sospiro di sollievo a tutti coloro che, rientrando per esempio la sera dal lavoro, non dovranno più rimboccarsi le maniche per impugnare un elettrodomestico tradizionale per la rimozione della polvere senza potersi godere nemmeno un minuto di meritato riposo.

Infine, da non sottovalutare la tecnologia Imprint Smart Mapping, che consente al robot di memorizzare la mappatura dell'appartamento e di "distinguere" in quali camere è già intervenuto, oppure quali sono le zone della residenza da pulire con maggiore intensità. I soggetti un po' più "ansiosi" potranno essere sempre informati grazie all'applicazione iRobot HOME sulle modalità e sui tempi con cui l'aspirapolvere sta agendo in casa. E così, al rientro da una dura giornata di lavoro, oppure nei giorni di festa, non ci si dovrà stressare ulteriormente con le faccende domestiche.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto