Nextflix, società statunitense colosso tra le tv in streaming, ringrazia il 2020. Complice la pandemia di coronavirus che ha costretto in casa l'intera popolazione, Netflix chiude il quarto trimestre con 8,51 milioni di utenti in più, superando la soglia dei 203 milioni di abbonamenti e annuncia di essere stabilmente in free cash flow positivo, arrivando a considerare la possibilità di un buyback. Il traguardo non segna soltanto lo scacco matto della società rispetto ai suoi competitor, come Amazon Prime e Disney+, ma ingrassa le finanze facendo salire i titoli del 12,83%.

La crescita oltre le attese fa volare i titoli Netflix verso Wall Street

Netflix consolida la sua identità a livello globale con l'83% di nuovi abbonati fuori dagli Stati Uniti. Fondata nel 1997 da Reed Hastings e Marc Randolph in California, arriva oggi nelle case di tutto il mondo con la più ampia offerta cinematografica online. Le previsioni annunciano il traguardo di sei milioni di abbonati entro il primo trimestre del 2021, un pronostico positivo seppur inferiore ai 15,8 milioni di iscritti del primo trimestre del 2020: mesi iniziali di pandemia di Covid-19 che hanno portato a un'esplosione di nuovi utenti per la piattaforma digitale.

Sorprendente effetto lockdown, dunque, che invece di tagliare il superfluo ha acceso la voracità da streaming permettendo una crescita di oltre il doppio rispetto alle previsioni e un incremento di oltre il 22% rispetto all’anno precedente.

Aumento della domanda con conseguente aumento dell'offerta: la libreria del colosso è stata rapidamente rafforzata con contenuti originali e adatti alle esigenze più disparate. Grande risonanza per le serie Tv, ottimo strumento di fidelizzazione.

Le serie tv la chiave del successo

Punta di diamante dell'offerta Netflix è la larga proposta di serie tv online, ottimo strumento di fidelizzazione.

Emblematico il caso di Lupin, la serie TV francese che ha segnato un nuovo record per l'azienda: più di 70 milioni di appassionati in soli 28 giorni. Le avventure del famoso ladro gentiluomo, interpretato da Omar Sy, hanno catturato il pubblico dello streaming raggiungendo picchi di audiance da record e superando i precedenti primati di Bridgerton e La Regina degli scacchi.

Le serie TV sono la carta vincente dell'azienda che soltanto con gli abbonamenti mensili ha guadagnato 6.6 miliardi di dollari nel quarto trimestre del 2020. Traguardi e vittorie per il colosso che promette di mantenere alta l'asticella e rilancia in grande stile garantendo agli utenti un 2021 all'altezza delle cresciute aspettative e annuncia l'uscita di un nuovo film a settimana per l'intero nuovo anno.

Segui la pagina Curiosità
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!