Whatsapp gode ancora di grande stima da parte dell'utenza. Sembrano essere questi i responsi che vengono inequivocabilmente regalati dal numero di download registrati dall'app sul Play Store e sull'Apple Store. Dal 2009 nessuna piattaforma dedicata alla messaggistica si è avvicinata ad insidiare la sua leadership. Occorre sottolineare che le alternative non mancano, molto spesso sono valide e in alcuni casi godono persino di un numero di funzioni maggiori. Per il momento, però, questo non basta ad avvicinare la capillarità di Whatsapp che, nel frattempo, continua a rinnovarsi. [VIDEO]

Whatsapp: le novità di aprile

Gli utenti più avvezzi ad informarsi sulla tecnologia conoscono bene la trafila dell'aggiornamento di un app.

Prima che venga trasmesso a tutti gli utenti occorre che vada in test ad una ristretta cerchia di fruitori che assumono il nome di beta tester. Sono loro a fare da "cavie" per far capire agli sviluppatori se i cambiamenti possono, in qualche maniera, minare la stabilità dell'applicazione e del sistema. E quando viene rilasciata una versione beta si capisce che le novità stanno per arrivare a tutti.

In tal senso il mese di aprile ha visto un grande rinnovamento per Whatsapp. Hanno fatto molto piacere all'utenza ad esempio le intenzioni di estendere ad Android la possibilità, già attiva per iOS, di inviare messaggi vocali senza necessità di tenere premuta l'icona del microfono sullo schermo.

La prima funzione aggiunta a maggio, invece, riguarda i gruppi. Da ora in avanti la nuova facoltà assegnata agli utilizzatori della popolare app di messaggistica sarà quella di uscire da un gruppo in maniera definitiva.

Nessun amministratore potrà eventualmente re-inserire chi ha deciso di uscire in autonomia perchè magari infastidito dall'essere catapultato in una multi-chat sgradita. Il tutto è atteso in uno degli aggiornamenti imminenti.

WhatsApp: novità a lungo termine

Facebook e Zuckerberg tengono molto alla piattaforma Whatsapp e non a caso si stanno mettendo a punto dei piani di sviluppo che potranno portare grandi novità a breve. In particolare una, rivoluzionaria, che ci si augura possa arrivare già in questo 2018. Nelle ultime settimane sono arrivate conferme rispetto all'idea che presto potrebbero essere implementate le video chiamate di gruppo. [VIDEO] Si tratterà di una vera svolta, attraverso cui Whatsapp è pronto lanciare la sfida a colossi del settore come Microsoft e Google. La leadership nel settore delle video conferenze di Skype ed Hangout potrebbe davvero essere quantomeno messa in discussione.