La fibra ottica è una tecnologia di trasmissione dati internet ad altissima velocità che può essere fino a 100Mbps, ovvero trasferire fino a 100 Megabit al secondo. Dunque la fibra ottica è un mezzo di trasmissione grazie al quale collegandosi a internet tramite un punto di connessione si possono muovere un grande numero di dati in pochissimo tempo, il che permette di collegarsi alla rete e navigare in download o upload ad alta velocità. La fibra ottica è ormai divenuta fondamentale nella navigazione internet tanto da soppiantare ormai l'ADSL nella velocità e nell'architettura strutturale, il governo ha avviato ormai da qualche anno un grande processo di innovazione chiamato Piano banda ultra larga, con il quale attraverso società partecipate c'è la volontà di portate la fibra ottica in tutti i comuni italiani.

L'avanzamento dei lavori di connettività comune per comune è consultabile online tramite il sito bandaultralarga.italia, curato dal Ministero dello Sviluppo Economico, dove vengono riportati moltissimi dati sui cantieri in fase di progettazione, in corso e ultimati.

La copertura e la velocità della navigazione a Fibra ottica in Italia

Il Comitato Infratel si occupa dell'avanzamento del Piano e dopo l'estate 2021 ha rilasciato un prospetto molto interessante dove si nota un avanzamento nella copertura: al momento sono in totale 2.462 i comuni dove il servizio è vendibile dagli operatori grazie all'impegno pubblico, 731 in più rispetto all'anno prima. Il Piano di sviluppo è portato avanti dalla società Open Fiber da giugno 2017, l'obiettivo è quello di arrivare a coprire il 100% dei comuni con una velocità pari a 100Mbps, purtroppo va riportato che ci sono alcuni contenziosi in atto visti i ritardi nella consegna dei cantieri ultimati.

Il target da raggiungere è stato così spostato al 2023 e secondo i dati diffusi da AGCOM (l'Autorità garante delle comunicazioni) solo un terzo delle famiglie italiane alla fine del 2020 aveva la possibilità di collegarsi a internet tramite fibra ottica alla velocità di 100Mbps. I lavori però vanno a rilento: le scuole connesse ad alta velocità risultano essere 1.676 con intervento Infratel e 396 scuole con intervento delle società regionali, metà di quelle che il governo si aspettava a settembre 2021.

Non è facile arrivare a dati precisi visto il continuo mutamento dello stato di avanzamento dei lavori. Come riportato da Il Sole 24 ore, secondo uno studio I-Com la copertura in fibra con reti Ftth (fiber to home) raggiunge il 34% delle famiglie a livello nazionale con la copertura maggiore nel Lazio (50%) e la più bassa in Calabria (10%), dove però è presente una estesa copertura della rete Fttc (fiber to the cabinet, ovvero alla centralina in strada) che copre un ulteriore 89% delle famiglie della regione.

Offerte Tim fibra ottica

Il maggior player presente in Italia fornitore di fibra ottica è Tim che ultimamente ha lanciato alcune offerte interessanti. Tim propone il pacchetto Premium Fibra a euro 29,90 al mese che comprende una connessione in download fino a 1 Giga in download e 300 Mega in upload, il modem Tim Hub, chiamate illimitate. È possibile accedere all'offerta grazie al contributo governativo, nel caso si avessero i requisiti, sia per l'acquisto dei dispositivi che per la connessione. Altro pacchetto è Executive, con la velocità fino a 2,5 giga con chiamate illimitate e modem incluso a euro 34,90 al mese. Tim ha anche lanciato sul mercato Magnifica, una nuova connessione in fibra 10 volte più potente, in fase di sperimentazione, che potrebbe arrivare a una velocità di 10 Giga a euro 49,90 al mese.

Offerte Fastweb

Interessanti sono anche le offerte Fastweb per la connessione in fibra ottica. Si parte con il pacchetto base Fastweb Casa Light a euro 27,95 al mese che comprende il modem e la connessione Ultra veloce, chiamate a consumo; a euro 30,95 al mese viene aggiunto l'internet box che comprende un modem wifi 6 e il dispositivo Alexa. Sul sito Fastweb sono riportate anche delle offerte in partnership con Eni gas e luce, così da proporre un pacchetto unico per internet e i consumi energetici.

Offerte Wind-Tre

La società di servizi di telefonia Wind-Tre mette sul mercato diverse soluzioni: sia per i già clienti Wind a prezzo scontato che per tutti gli altri. Per chi è già cliente Wind viene proposto il pacchetto SuperFibra a euro 22,99 al mese che comprende il modem wifi 6, connessione fino a 1 Giga, nessun costo di attivazione e Amazon Prime per 12 mesi; la stessa offerta per i non clienti Wind viene proposta a euro 25,99 al mese.

A euro 27,99 si hanno gli stessi servizi in più il modem Wifi extender con assicurazione KASKO inclusa. Il pacchetto più completo si ottiene a euro 35,98 al mese: Wind-Tre assicura di far navigare l'utente sempre al massimo della velocità disponibile, oltre a tutti gli altri servizi e una SIM con giga e minuti illimitati.

Offerte Vodafone

Vodafone propone ai clienti alcuni pacchetti con internet ultraveloce a partire da euro 24,90 al mese con connessione fino a 2,5 Giga e modem incluso. A euro 34,90 al mese con il piano standard di Netflix incluso e Vodafone Tv, a euro 44,90 al mese la navigazione sempre fino a 2,5 Giga, modem incluso, il piano standard Netflix e una Sim 5G con traffico e chiamate illimitate.

Storia della fibra ottica in Italia

La fibra ottica non è una tecnologia recente come si pensa, veniva usata dall'industria degli anni Sessanta per produrre lampade colorate per la grande capacità di condurre la luce delle lampadine. La prima fibra ottica venne brevettata in America nel 1956 per uso medico in quanto veniva utilizzata per realizzare i primi strumenti per effettuare la grastroscopia al primo tratto dello stomaco. La svolta si ebbe nel 1966 quando il ricercatore Charles Kao, della Standard Telecommunication Laboratory, si accorse che eliminando le impurità nel vetro che costituiva la fibra si potevano trasportare i segnali luminosi anche per lunghissime distanze. La tecnologia fu così applicata anche ai cavi telefonici aumentando di molto la velocità di trasmissione degli impulsi rispetto al rame con una dispersione nettamente inferiore.

I cavi realizzati in vetro o polimeri di fibra, infatti, riescono a trasportare il segnale luminoso a una velocità maggiore rispetto al rame.

Nel 1988 fu posato il primo cavo in fibra che attraversava l'Atlantico collegando il vecchio e nuovo continente. La prima città cablata con fibra ottica è stata Torino dove l'allora SIP posò il primo cavo tra due centraline il 15 settembre 1977, si aprivano così le porte a una grande innovazione che però negli si è arenata. La grande sfida che sta portando avanti il governo con il Piano bando ultra larga è stata lanciata quasi 30 anni fa, risale infatti al 1995 il primo progetto Socrate, con il quale lo stato si impegnava a connettere il maggior numero di edifici presenti sul territorio.